EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Tecnologia

L’agenzia “in tasca” di Amadeus

21/10/2019 - numero Edizione 1579

L’implementazione di All Fares in Selling Platform Connect, la porta d’ingresso che consente alle agenzie di viaggio di entrare nel mondo Ndc, la versione 100% mobile, il prodotto Messenger e infine il lancio di un programma di fedeltà per il trade italiano. Sono le novità autunnali di Amadeus.  “Il nostro obiettivo è far atterrare il nostro lavoro in agenzia”, spiega Gabriele Rispoli, direttore commerciale Italia di Amadeus, presentando i prodotti. Il manager si riferisce ad un approccio agile e immediato reso possibile da Amadeus All Fares in Selling Platform Connect, che consente l’aggregazione di diverse fonti senza costi aggiuntivi. L’attività di formazione è in corso con l’invio di oltre 7mila comunicazioni, corsi online, webinar e quick card per iniziare a usare All Fares e prendere dimestichezza con il nuovo flusso; 8500 gli utenti attivati. E’ stata anche avviata un’attività di pilot e early adopter ed entro il 2019 entrerà in Selling Connect. “Ci sarà un unico ambiente di prenotazione per ricercare e proporre un’offerta più completa in modo comparato”, aggiunge Rispoli.  Parlando delle tecnologie che stanno trasformando le nostre abitudini creando nuove esigenze, il manager fa riferimento all’uso del mobile, con l’Italia al terzo posto nel mondo per penetrazione di utenti unici di telefonia mobile rispetto alla popolazione (83%) e contratti mobile al 145% pari a 85,92 milioni. “Le novità che presentiamo al trade – annuncia il direttore – riguardano Selling Connect che diventa 100% mobile, 100% web base, senza necessità di installazione o manutenzione. E’ supportato da tutti i sistemi operativi, può accedere a tutte le prenotazioni delle agenzie e si usano le stesse credenziali di accesso ai Gds”.  Quali i benefici per le adv? “Entra nel suo Gds, prende le prenotazioni, ricerca, prenota e cancella, può gestire i rimborsi sul mobile. Visualizza gli ultimi Pnr aperti e in pratica ha in tasca l’agenzia”. La seconda novità si chiama Amadeus Mobile Messenger: combina informazioni e dà indicazioni ai passeggeri in aree a rischio, facilita le connessioni con i dipendenti 24 ore al giorno, da utilizzare in modo trasversale su tutti i target di clientela, e non solo per il business travel. Ultima new entry è il programma fedeltà (Amadeus + Me), che premia le adv sulle prenotazioni effettuate, coinvolgendo clienti in survey e workshop. “Il lancio avverrà nelle prossime settimane”, premette Rispoli. Per quanto riguarda il discorso formativo, sta salendo il numero di adv che utilizza la formazione online, e la società tecnologica ha registrato più di 1600 visite ai clienti, 102 giorni di corso training on site, 28 webinar e 201 agenti che hanno partecipato, 144 adv che hanno optato per il training in aula. Intanto sul tema Ndc così si esprime la managing director Italia, Francesca Benati: “Ora il mercato ha un contenuto frammentato e l’accesso alle tariffe è diversificato. Siamo nel mezzo di una tempesta perfetta, coloro che sopravviveranno tra 3-5 anni si troveranno un’industry diversa”. Con il protocollo Ndc il mercato dovrebbe essere pronto a decollare, invece non lo è: “Se prima tutti avevano accesso a contenuti agli stessi prezzi, ora ci troviamo in un mercato con un contenuto frammentato, mentre ci sarebbe bisogno di contenuto aggregato e la concorrenza è sempre più serrata. Ci vorrà più tempo del previsto”. 



Laura Dominici

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us