EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Tecnologia

Hahn Air, ticketing aereo senza limiti

08/07/2019 - numero Edizione 1574

Duemiladuecento agenzie Iata in Italia e 100mila nel mondo per 350 vettori aerei, ferroviari e altri servizi di trasporto.   Hahn Air, compagnia aerea tedesca nota dal 1999 - è nata cinque anni prima - soprattutto per i servizi di distribuzione che offre ad altri vettori, festeggia i venti anni della propria attività di ticketing grazie agli accordi di interline con le aerolinee, e integra cinque partner nel proprio network globale. I nuovi carrier che possono essere emessi su documento HR-169 con il proprio codice bilaterale sono Air Greenland, basata al Nuuk Airport, Cyprus Airways con hub principale all’aeroporto di Larnaca, il vettore cinese Donghai Airlines, basato all’aeroporto Shenzhen Bao’an, e la Nordwind Airlines di Mosca. Inoltre, MyWay Airlines, con hub a Tbilisi, già partner di Hahn Air Systems, ha deciso di rafforzare la propria collaborazione con il Gruppo Hahn Air attraverso la sigla di interline agreement. Hahn Air permette dunque alle agenzie di viaggi di estendere il proprio raggio d’azione lavorando con compagnie, molte delle quali importanti regional, non presenti nel bank settlement plan italiano e in altri Bsp in tutto il mondo. “Negli anni il nostro servizio di ticketing ha fatto molta strada”, spiega Jörg Troester, head of corporate strategy, industry and government affairs Hahn Air. “Nel 1999 abbiamo colto un'opportunità commerciale: molte compagnie volevano vendere biglietti al di fuori dai loro mercati chiave attraverso agenzie di viaggio, ma non potevano sostenere i costi della partecipazione ai sistemi di regolamento esistenti in quasi tutti i mercati. Nel corso degli anni, Hahn Air ha aderito a quasi tutti i Bsp e stabilito contatti con tutti i principali Gds utilizzati dagli agenti di viaggio per prenotare ed emettere biglietti. Questa infrastruttura consente ad altre compagnie aeree di vendere i propri voli e le proprie ancillay sul biglietto HR-169 di Hahn Air”. “Operiamo a livello di Gds come un validating carrier mettendo in atto una strategia win-win-win per per l’agenzia di viaggi, il vettore e il viaggiatore”, aggiunge Marianna Cosani, director global account manager Hahn Air, che rappresenta la società tedesca in Italia.   Il gruppo, nel primo trimestre 2019, ha già ampliato il proprio ventaglio con 14 nuove compagnie aeree, per un totale, a oggi, di 19. Con i suoi servizi Hahn Air raggiunge 190 mercati e nel servizio rientra sia la protezione dei passeggeri in caso di fallimento delle compagnie (l’ultima, in ordine di tempo, Primera Air) sia l’intervento in caso di impossibilità di emissione di titoli di viaggio, come accaduto per Air India all’uscita da Amadeus. Dal 2010 Hahn Air effettua inoltre un volo di linea due volte la settimana tra Düsseldorf e Lussemburgo, nell’ambito di un accordo di code-sharing con Luxair. Da maggio 2018 la compagnia ha avviato voli di linea settimanali per la stagione estiva tra Düsseldorf e Palma de Mallorca e offre charter domestici e internazionali in business jet verso 1500 aeroporti in Europa e non solo.                          



Paola Olivari

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte