EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Speciale - Traghetti

Le agenzie incidono per il 50%

06/04/2015 - numero Edizione 1471
Il canale trade si attende promozioni da t.o. e compagnie
Il verdetto delle adv non lascia ombra di dubbio, per quest’anno si attendono offerte promozionali sia da parte delle compagnie di traghetti sia dei t.o. per spingere le vendite. E’ il parere espresso dal 40% del panel di adv interpellate dall’Osservatorio Guida Viaggi. Un’attesa che, però, sembra scemare rispetto agli ultimi due anni. Vero è che a poca distanza c’è chi ha risposto con un secco no in termini di attese (35%). E in questo caso il dato mostra un rialzo sugli ultimi tre anni. A pensare che ad incentivare le vendite saranno solo le compagnie di navigazione è il 14% del panel. Guardando il grafico si vede che è in lieve calo. Solo l’8% pensa, invece, che saranno i t.o. ad immettere offerte promozionali. Dal canto loro le compagnie di traghetti parlano di sinergie con i t.o. “sempre più forti”, sottolinea Corsica Sardinia Ferries e, “visto l’aumento di capacità, le tariffe a loro dedicate sono oltremodo interessanti”. Grimaldi Lines ha consolidato i rapporti con i partner con cui già lavora e, novità di quest’anno, ha stretto rapporti anche con “le strutture ricettive che hanno rapporti diretti con loro per facilitare l’arrivo dei clienti”. Il traghetto è ormai parte del pacchetto.

Rapporto tra le parti
Analizzando il rapporto che intercorre tra le compagnie di traghetti e il trade, in particolare gli operatori, sono emerse alcune considerazioni interessanti. Oltre alla conferma di partnership e collaborazioni ed alla crea-zione di pacchetti soggiorno+nave, è stato rilevato, in generale, “un approccio innovativo da parte di molti partner, orientato alle più recenti tecniche di Crm, che è nostro interesse sostenere”, afferma Grandi Navi Veloci. In questo senso la compagnia ha destinato maggiori risorse per attività di co-marketing e potenziato la struttura commerciale e marketing.
Intanto sul fronte trade si rafforzano i legami con le adv. Sulla base dei dati raccolti, tra le compagnie che lo hanno comunicato, il canale agenziale ha mediamente un peso del 50% in termini di prenotazioni. In particolare, se per Gnv sono oltre il 50%, per Sncm rappresentano circa il 50% del fatturato totale, “sulle linee Maghreb sono ben oltre questa percentuale. Una percentuale che Internet non riesce a scalfire”. Stesso peso per Tirrenia, che si sofferma sul “rapporto consolidato che si è rinnovato anche in questi ultimi anni con la nuova gestione”. Per Grimaldi Lines la percentuale è un po’ più alta, il canale rappresenta circa “il 60% della produzione passeggeri”. Nel caso di Corsica Sardinia Ferries è “circa il 45% del fatturato globale, con un trend abbastanza stabile”. Tra i progetti in essere per il canale agenziale, gli investimenti delle compagnie sono orientati al fronte del web e della tecnologia. Per esempio Corsica Sardinia Ferries ha in serbo lo sviluppo del sito .biz dedicato alle adv, Grimaldi Lines annuncia che entro maggio il b2b darà la possibilità di opzionare le pratiche. E’ stato inserito anche l’help desk online per le adv.

Investimenti di rotte
Nessun taglio di rotte, le compagnie garantiscono tutti i livelli di servizio e investono, potenziando alcune rotte. La strategia di Grandi Navi Veloci è rafforzare la presenza sui mercati esteri e per le rotte domestiche ha optato per “il rilancio della linea Civitavecchia–Palermo, ridefinendo alcuni elementi dell’offerta”. Moby ha rivisitato l’operativo della Civitavecchia-Olbia, proponendo “partenze mattutine da Civitavecchia a Olbia e il ritorno pomeridiano da Olbia a Civitavecchia. In alcune giornate di alta stagione saranno effettuate due corse al giorno, una diurna e una serale”. Sulla Sardegna offre un calendario di collegamenti da tutti i principali porti di partenza (circa 1800 partenze), più le opportunità di viaggio per la Corsica e sul collegamento Sardegna-Corsica. “Per l’Isola D’Elba, con oltre 30mila partenze all’anno (insieme a Toremar), riusciamo ad offrire fino a 100 partenze al giorno, una ogni 20 minuti”, afferma Eliana Marino.
Maggior velocità, frequenza e capacità sulla linea della Sardegna, tra le novità di Corsica Sardinia Ferries, oltre alla nuova linea Livorno-Ile Rousse per la Corsica in altissima stagione. L’Elba, invece, godrà di un’operatività più lunga, fine maggio-fine settembre.
Anek Lines, specializzata nei viaggi in Grecia, conferma l’operativo sviluppato in joint service con Superfast, con partenze da Bari, Ancona e Venezia per Igoumenitsa, Corfù e Patrasso, e per oltre 40 porti dell’Egeo.
La mossa di Grimaldi Lines è potenziare le linee su Spagna e Grecia. Alle tratte per Barcellona con partenza da Civitavecchia, Livorno e Porto Torres, è affiancato il nuovo Savona-Barcellona. Potenziate anche le linee per la Grecia. Oltre alle tratte in partenza da Brindisi (Grimaldi Lines) e da Ancona e Trieste (Minoan Lines) per Igoumenitsa e Patrasso, dal 6 luglio ci sarà il nuovo collegamento tra Brindisi e Corfù e Igoumenitsa. I riscontri? La Savona-Barcellona “sta crescendo come prenotazioni - commenta Marino -. Corfù ha un grosso appeal ed era richiesta dal mercato”. Le prenotazioni sono partite, dopo Pasqua è atteso il vero boom, afferma la manager. Sncm per il momento non ha in vista nuove linee, in quanto tra qualche mese sarà una compagnia privata e non più statale o parastatale. Intanto, si vocifera di operazioni in vista in termini di acquisizioni tra compagnie.

Stefania Vicini

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us