EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Paesi al microscopio - Oceano Indiano

La soddisfazione degli operatori

13/10/2014 - numero Edizione 1456
Bilanci positivi spingono gli investimenti
Un trend positivo è quanto denunciano sull’Oceano Indiano alcuni attori del settore, pur con un distinguo sulle diverse mete. In casa de Il Diamante l’estate e l’anno in generale sono stati soddisfacenti, “con un incremento delle vendite. Il Madagascar ha visto un boom di richieste per tour con estensioni mare – afferma la pm Laura Schiappacasse - e tengono sempre molto bene le Seychelles, specialmente per viaggi di nozze. L'autunno si presenta un po’ più calmo ma con sempre più richieste sottodata”. La “regina” delle mete, le Maldive, per Hotelplan Italia ha avuto un anno in crescita, “nonostante la difficoltà nel reperire gli spazi, anche per l’aumento dei mercati asiatici, Cina in particolare, sulla destinazione”, rimarca Fabio Introna, yield & operation manager. Buon andamento per il Madagascar, con i charter su Nosy Be e la richiesta sempre crescente di abbinare al mare tour di scoperta del Paese. Commento positivo del manager sulle Seychelles, “anche se qui c’è da lavorare”, mentre Mauritius è stabile, con un 2014 “non brillante” per la meta, che sconta la mancanza del volo diretto. “Le prospettive per l’inverno sono buone, supportate dai numeri: rispetto alla stessa data del 2013 siamo in crescita, in particolare sulle Maldive”.
Grande successo di prenotazioni, con risultati “oltre le previsioni” per le Seychelles di Best Tours Italia. “Mauritius e Maldive hanno invece riconfermato il trend di vendita in linea con il budget – aggiunge Franco Montanari, Indian Ocean & Africa Dept. -.Per quanto riguarda invece l’inverno, Maldive si conferma come sempre la più richiesta e con largo anticipo”. Azemar viene da un’estate in crescita rispetto alla precedente, e di “trend generale positivo” ci parla anche Roberto Servetti, direttore prodotto Amo il Mondo. “Le punte di diamante sono Madagascar, Mauritius e Seychelles”, aggiunge il manager, che sulla stagione entrante rimarca un andamento ancora in crescita su tutte le destinazioni, “in particolare Mauritius, Seychelles, Sri Lanka in tour, con abbinamento del soggiorno mare alle Maldive. Anche le richieste per fine anno sono ben avviate, in particolare sulle Maldive”. Il bilancio delle mete trattate, sia per quanto riguarda la linea Villaggi, Viaggia Smart e Su Misura, è “decisamente positivo”, dichiara Pierre Radici, ad I Viaggi di Atlantide, t.o. che vista la grande richiesta ha aggiunto di recente 8 camere all’Atlantis Club Armonia Kintana Beach Resort & Spa in Madagascar. “La domanda è più che buona – aggiunge il manager - e abbiamo aumentato i nostri impegni non solo in hotel 5 stelle, che ovviamente hanno un costo più elevato, ma anche a partire da ottime strutture 3 stelle che soddisfano appieno la nostra clientela”.

Hôtellerie
Se questa è la voce degli operatori, anche dalle catene alberghiere vengono informazioni confortanti. Da parte di Beachcomber è stato recentemente rimarcato il buon andamento dell’anno, in particolare per quanto riguarda la clientela italiana, con Mauritius a trainare la crescita. “Dopo un ottimo inverno, anche le vendite dell’estate sono andate molto bene”, dichiara, dal canto suo, Sara Rosso, presidente Planhotel Group, presente alle Maldive con il Diamonds Athuruga e il Diamonds Thudufushi. Il mercato italiano sulla meta, “che per noi rappresenta il 25%, non solo si è ripreso, ma stiamo già confermando le prenotazioni invernali che quest’anno sono partite in anticipo rispetto alla passata stagione. Con questi dati prevediamo una chiusura con un +8% sul 2013”. Per soddisfare le richieste del mercato, ricorda ancora Sara Rosso, sono state inaugurate nuove beach junior suite al Diamonds Thudufushi “che dispone così di ben 11 camere di questa tipologia”.

Emanuela Comelli

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte