EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > RUBRICHE - Interviste

Un fatto di osmosi tra network e adv

Incontri e confronti tra Marsupio e le affiliate per mettere sul tavolo i temi caldi del momento e le scelte condivise

"Le adv sono arrabbiate in merito al discorso dell'Iva. Si è parlato molto della scelta commerciale fatta da alcuni t.o. ed abbiamo condiviso il fatto che non fosse una mossa felice perseguire questa strada. Per questo ne abbiamo tenuto conto in fase di rinnovo dei contratti, cercando di compensare quanto l'adv avrebbe perso, o tramite promozioni durante l'anno o di upgrade commissionali". A parlare è Massimo Caravita, vicepresidente di Marsupio Group, nel momento in cui si sofferma su quelli che sono stati gli argomenti maggiormente dibattuti dalle adv durante il roadshow organizzato dal network. 

Il roadshow

Il roadshow è stato l'occasione per fare il punto sulle novità commerciali del network, per focalizzare l'attenzione sugli strumenti offerti e prendere atto delle esigenze del fronte agenziale. "E' importante incontrare le adv, avere un confronto diretto, per una sorta di osmosi che permette di ricevere le indicazioni da parte dei punti vendita su quali politiche commerciali intraprendere e condividerne le scelte", asserisce Caravita. Il roadshow in giro per l'Italia, di cui il 3 marzo si è tenuta la tappa conclusiva a Genova, si è articolato in 12 incontri itineranti, che hanno visto impegnato tutto il management della rete per incontrare un totale di 212 adv. Si è trattato di incontri dedicati al network, precisa Caravita, "salvo qualche rara eccezione, non erano coinvolti i fornitori partner". C'è stato, però, un coinvolgimento attivo di I4T, il partner assicurativo, che ha sviluppato il portale con prodotti esclusivi per il network, e che è stato sempre presente sul territorio.

La strategia delle promo

Il secondo tema su cui Marsupio focalizza l'attenzione è quello delle promozioni. "In un mercato dove non c'è stabilità - afferma il manager -, puntiamo sempre di più a lavorare sulle promo, in quanto comportano vantaggi immediati sulla singola pratica, piuttosto che premiare l'adv a consuntivo". A detta del manager non si può pensare di premiare il punto vendita "a fine anno per obiettivi che non si è sicuri di poter raggiungere, a fronte di un mercato sempre più turbolento". In un contesto instabile "c'è bisogno che l'adv abbia gli strumenti per aggredire il mercato e per poterci rimanere", rimarca il manager.

Gli strumenti che servono

Per questo le adv chiedono strumenti per agevolare la prenotazione e "servizi per lavorare più agevolmente". Il portale assicurativo che Marsupio mette a disposizione delle affiliate rientra in quest'ottica, esemplifica Caravita. In quanto "è facilmente utilizzabile, permette di essere competitivi sul mercato, ha prodotti esclusvi e prodotti che hanno anche altri network, ma controbatte alcune polizze assicurative b2c che sono molto aggressive. Un mezzo che tutela l'adv e il viaggiatore". Un tema che non è così scontato tra le stesse agenzie, soprattutto tra chi intende farsi da sola i pacchetti. In tal caso è bene ricordarsi che, affinchè l'assicurazione annullamento funzioni, la si deve fare dal primo servizio prenotato. Tra gli strumenti a disposizione c'è anche il metacomparatore, che permette di comparare le quote speciali con i fax.

Nuovi fornitori

Infine, Marsupio amplia anche la rosa di fornitori con nuovi ingressi, tra cui ReisenPlatz e Halldis, operatore italiano con sede a Milano, attivo nelle locazioni temporanee, con più di 1.600 proprietà gestite in 25 località europee. Per agevolare le adv, il network consente un ingresso nella intranet, per la maggior parte dei fornitori a contratto, senza digitare un'ulteriore password. s.v.

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte