EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Fondo perduto: chi ha ricevuto di più e chi nulla, come mai?

20/01/2021 11:20
Adv Unite chiede: "Rispetto e risposte certe". Sono state pagate imprese chiuse, o con importi maggiori di quanto stabilito dalla legge, mentre non sono state pagate aziende con regolare Durc

Le agenzie di viaggi chiedono certezze al Mibact in merito al mancato pagamento del fondo perduto relativo al bando scaduto ad ottobre (in attuazione del D.M. 12 agosto 2020, il fondo di cui all’articolo 182, comma 1, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, è destinato al sostegno delle agenzie di viaggi e dei tour operator, a seguito delle misure di contenimento da Covid-19).

E' quanto fa presente Adv Unite in una nota, in cui sottolinea che "non si comprende il perché del mancato pagamento che crea una situazione abbastanza grave e soprattutto di favore verso alcune aziende, che invece hanno avuto già il pagamento senza neanche gli adeguati controlli da parte delle forze dell'ordine".

L'associazione mette in evidenza il fatto che, "tra l'altro sono state pagate imprese chiuse, imprese con importi maggiori di quanto stabilito dalla legge (importo massimo 800mila euro) e non sono state pagate aziende come le nostre anche con regolare Durc. Tutte le associazioni di categoria non hanno alcun documento condivisibile e ognuna ha date e indicazioni diverse sulle modalità di erogazione più volte annunciate creando anche dubbi sul nostro operato. Le agenzie di viaggio stanno morendo e chiedono quanto dovuto nel rispetto del bando e degli allegati pubblicati dal Mibact per ben due volte nell’arco di un mese con conseguenze inimmaginabili", si fa presente.

La situazione è complessa e Adv Unite afferma che "ormai non si contano le pec inviate dalle agenzie di viaggi al Mibact senza risposta nonostante gli annunci più volte ascoltati". Cio che chiede l'associazione sono: "Rispetto e risposte certe. La nostra pazienza è terminata da tempo e molte aziende non sono neanche rientrate in questo bando per motivi non chiari. Le agenzie di nuova apertura, le associazioni in partecipazione e così via sono state totalmente abbandonate.
Il governo deve darci una risposta chiara e veloce, per imprese chiuse ormai da 11 mesi, a cui non è data alcuna certezza neanche di ripartenza", conclude la nota. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us