EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Riaprono i cieli Italia-Stati Uniti

25/11/2020 12:18
Tutto ciò grazie ai test rapidi a cui si sottopongono i passeggeri prima di volare. Iniziativa promossa da Adr, in accordo con Alitalia e Delta. In arrivo la formalizzazione della ordinanza da parte dei ministeri della Salute, Trasporti ed Esteri

Una buona notizia sul fronte voli. Riaprono i cieli tra l'Italia e gli Stati Uniti grazie ai test rapidi anti-Covid a cui si sottopongono i passeggeri prima di volare. E' quanto scrive il Sole-24 Ore di oggi.

A promuovere il tutto è Adr, in accordo con Alitalia e Delta, che, secondo quanto riferito al Sole, ha avuto le autorizzazioni necessarie e può decollare. A quanto riporta il quotidiano è in dirittura d'arrivo la formalizzazione della ordinanza da parte dei ministeri della Salute, Trasporti ed Esteri del nostro Paese.

Quando decolleranno i primi voli? Prima di Natale, scrive il Sole, che dà anche delle date, ossia tra il 15 e il 20 dicembre. A seguito dei test eseguiti prima dell'imbarco, i passeggeri in arrivo a Fiumicino da Ny con Az e da Atlanta con Delta, non saranno soggetti all'obbligo di quarantena fiduciaria in Italia, come avviene ora.

Per i passeggeri che dall'Italia vanno negli Usa, non c'è l'obbligo della quarantena, ma sono previste restrizioni. Il quotidiano sottolinea che da Roma e Ny vola solo Az e che Delta sposterà ad Atlanta il collegamento per Roma che ora opera da Ny. Tra i due vettori sono in essere accordi commerciali e di code sharing. 

Quanto ai test, il quotidiano precisa che saranno obbligatori e dall'Italia anche gratuiti. I controlli che saranno effettuati per i voli denominati Covid screened o Covid tested, saranno tamponi rapidi antigenici eseguiti in aeroporto prima del volo (una prassi caldamente appoggiata da Iata, ndr). Oppure si tratterà di un test molecolare, effettuato non più di 48 ore prima dell'imbarco. Per i passeggeri in arrivo da Atlanta è previsto un ulteriore test da fare a Fiumicino. Non è tutto, a quanto riporta il Sole, lo scalo romano sarà il primo aeroporto in Europa ad aprire i corridoi puliti per i voli Covid tested tra l'Italia e gli Stati Uniti, iniziativa promossa da Adr e già sperimentata su voli nazionali.

Al momento l'autorizzazione ministeriale riguarda i passeggeri in arrivo a Roma da New York Jfk, Newark e Atlanta. Nel caso in cui altri vettori americani volessero operare queste tratte, il progetto potrebbe essere esteso. A quanto scrive il Sole, ad essere interessata ci sarebbe United. L'ordinanza autorizzerà anche i corridoi per i voli Covid tested tra Fiumicino e la Germania

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us