EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Decreto ristoro: 400 milioni a fondo perduto per adv e t.o.

28/10/2020 08:33
Assoviaggi, Astoi e Fto commentano le misure in arrivo dal Governo ed esprimono il loro apprezzamento. Franceschini "Valgono oltre il miliardo le misure per cultura e turismo"

"Apprezziamo l’impegno del Governo che ha ascoltato il grido di allarme delle imprese del turismo organizzato". Così Assoviaggi - Confesercenti, Astoi Confindustria Viaggi e Fto - Confcommercio in una nota congiunta (pubblicata su Facebook) commentano le misure contenute nel decreto ristoro in arrivo dal Governo ed esprimono il loro apprezzamento. 

"L'immediato stanziamento di 400milioni a fondo perduto in questo decreto a favore di agenzie di viaggio e tour operator e l’estensione degli ammortizzatori sociali fino alle fine dell’anno, così come da noi richiesto, è un passo importante per evitare il collasso dell’intero comparto", dicono le tre sigle associative.

Il tema viene trattato anche all'interno di una nota del Mibact, in cui il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, annuncia "ristoro immediato per i teatri e i cinema chiusi dal dpcm della scorsa settimana, 1.000 euro per tutti i lavoratori autonomi e intermittenti dello spettacolo, proroga della cassa integrazione e indennità speciali per i settori del turismo: è di oltre un miliardo di euro il pacchetto di misure approvato questa sera per i settori della cultura e del turismo”, afferma il ministro, commentando le norme contenute nel decreto ristori approvato dal Cdm.

“Gli aiuti saranno immediati per risarcire chi ha subito le conseguenze di una chiusura repentina in conseguenza dell’ultimo dpcm. Con questo intervento - prosegue Franceschini -  prosegue l’attività di sostegno a due settori fortemente colpiti dall’emergenza sanitaria. I fondi arriveranno in tempi rapidi dal momento che il sostegno avviene attraverso il rifinanziamento dei diversi fondi di emergenza contenuti nei precedenti decreti. In particolare, vengono rifinanziati: il Fondo emergenze cinema e spettacolo con 100 milioni di euro, il Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali con 50 milioni di euro, oltre 400 milioni di euro verranno indirizzati a un contributo a fondo perduto per le strutture ricettive e gli stabilimenti termali e 400 milioni al Fondo emergenze agenzie di viaggio, tour operator e guide turistiche”. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us