EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Ibiza Project: "Presidiamo le Baleari, pronti alla riapertura"

22/10/2020 14:14
La Dmc fa un bilancio in chiaroscuro dell'alta stagione estiva e punta sul rapporto con la filiera italiana per continuare a lavorare, certa dell'interesse degli italiani per la destinazione

“Viva Formentera, Formentera che resiste”. La canterebbe così, Francesco De Gregori, la politica di continuità portata avanti alle Baleari da Ibiza Project, Dmc italiana che “rimane sul posto a presidiare una delle destinazioni estere più amate dagli italiani per lanciare un messaggio alla filiera: le isole Baleari resistono e sono pronte a riaccogliere i turisti non appena sarà possibile”, come spiega l’operatore in una nota.

Ibiza Project “chiude un anno difficile, ma punta sul legame che unisce gli italiani alla destinazione e sulla collaborazione con fornitori e agenti di viaggio per continuare a lavorare, pensando all’estate 2021”. Il bilancio dell’alta stagione nonostante le difficoltà, ha comunque visto un parziale movimento di turisti anche dall’Italia: “Già dall’inizio dell’estate abbiamo comunque registrato un sensibile interesse, gli italiani avevano voglia di venire a Ibiza e Formentera: per tutta la stagione, è stato proprio questo che ci ha dato forza per continuare a lavorare – spiega Marco Dadone, co-founder di Ibiza Project –. Abbiamo fatto il possibile per venire incontro alle esigenze dei turisti, anche quando sono stati costretti a cancellare all’ultimo momento prenotazioni già in essere. Fondamentale è stata la grande collaborazione con la filiera, con i fornitori locali, che hanno tenuto aperto nonostante le previsioni non certamente incoraggianti, e con gli operatori e gli agenti di viaggio italiani, con i quali abbiamo collaborato benissimo con l’unico obiettivo di tutelare sempre il cliente. Quando la situazione si stabilizzerà, è certamente da questa proficua collaborazione, basata sulla reciproca fiducia, che potremo ripartire”.

“Anche se nei prossimi mesi non potremo incontrare gli agenti alle fiere di settore, stiamo tenendo sempre aperta la comunicazione con loro perché vogliamo che sappiano che noi ci siamo e siamo operativi – conferma la co-founder della Dmc, Lara Corsinovi –. Le Baleari sono e rimarranno qui e, anche se non sarà semplice, faremo di tutto per recuperare non solamente le destinazioni di Ibiza e Formentera, ma anche il prodotto basato sul divertimento, che è il perno della loro offerta, e che gli italiani ci hanno dimostrato avere nel cuore”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us