EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Qatar Airways si riattiva su tre scali italiani

14/07/2020 14:32
Mate Hoffmann, country manager Italia e Malta, ha rilasciato a Guida Viaggi un’intervista esclusiva sulle mosse della compagnia, tra cui la nuova policy di prenotazione "Travel with confidence" - di Annarosa Toso

Qatar Airways dal 15 luglio riprenderà a volare su Venezia /Marco Polo. Collegamenti che si aggiungono a quelli da Milano Malpensa e da Roma Fiumicino. Tutti i voli sono effettuati con misure precauzionali volte a ridurre le interazioni tra i passeggeri ed equipaggio. Mate Hoffmann, country manager Italia e Malta Qatar Airways racconta a Guida Viaggi le mosse della compagnia.

Gv: Qualche dettaglio per spiegare la policy di prenotazione "Travel with confidence".
"La nostra scelta di modificare la policy di prenotazione è stata dettata dalla priorità di tutelare i nostri clienti. Ci siamo resi conto che sarebbe stato difficile pianificare un viaggio con assoluta certezza nel clima di emergenza. Vogliamo garantire che, quando i nostri clienti hanno bisogno di volare, possano viaggiare con una compagnia aerea di cui si possano fidare. Ma se avessero bisogno di cambiare i loro piani, potranno contare su di noi. Anche io, nei panni di un passeggero, desidererei sentirmi tutelato e sereno nel pianificare un viaggio ed è a questa richiesta che noi abbiamo voluto rispondere con il più alto standard di affidabilità in un periodo ancora di incertezza. “Travel with confidence” permette un numero illimitato di cambio data, di modifica della destinazione tutte le volte in cui sia necessario, a patto che si trovi entro 5.000 miglia da quella originale. Tutti i biglietti prenotati per viaggi fino al 31 dicembre 2020 saranno validi per due anni dalla data di emissione. In alternativa, i passeggeri potranno convertire il biglietto in Qmiles per utilizzarle come preferiscono oppure scambiarlo con un voucher di viaggio con un valore aggiunto del 10%, anch’esso valido per due anni. In caso di cancellazione o di cambio del volo involontari, a queste opzioni si aggiunge la possibilità di richiedere il rimborso del biglietto nella forma di pagamento originale. Credo che in un momento come questo, il nostro compito sia quello di confermarsi un partner affidabile, dando strumenti aggiornati e adeguati alle esigenze dei clienti".

Gv: Qatar Airways ha ripreso i voli da 3 scali italiani verso Doha. Con quali aeromobili saranno effettuati? E saranno incrementate le frequenze quando la situazione si sarà normalizzata?
"
In realtà non abbiamo mai smesso di volare durante la pandemia e per quanto riguarda l’Italia già da aprile abbiamo iniziato ad operare voli inbound dall’estero per Roma Fiumicino per poter garantire ai passeggeri bloccati all’estero di rientrare nel nostro Paese. Da maggio siamo tornati a tutti gli effetti operativi da e per Milano Malpensa. Ad oggi abbiamo incrementato sensibilmente anche le frequenze sui nostri due gateway: dal 9 luglio Roma è collegata con 11 voli settimanali e Milano Malpensa con 10 voli. Dal 15 luglio torneremo, con grande soddisfazione a ripristinare anche i collegamenti da e per l’aeroporto di Venezia, inizialmente con 3 frequenze settimanali. Come si può constatare, in pochi mesi siamo passati da una situazione temporanea di difficoltà, che ha investito tutto il comparto e non solo, all’attuazione di un piano di ripresa a tutto tondo, su tutti i segmenti di mercato e di nuova espansione a livello mondiale, Italia compresa. Entro metà di luglio ci espanderemo a oltre 430 voli settimanali verso oltre 65 mete, con aumento graduale di voli e frequenze con novità anche per il nostro Paese. L’Italia è e rimane un mercato strategico per la nostra compagnia. In Italia il nostro team continuerà a lavorare in sinergia con gli enti del Turismo tra cui l’ente del turismo della Thailandia, della Malesia e dell’Australia con l’obiettivo di valorizzare destinazioni tra i viaggiatori italiani e far ripartire il turismo, ovviamente in base alle restrizione e agli accordi bilaterali. Cerchiamo anche di stimolare i flussi turistici incoming, in questo momento più che mai necessario per rilanciare il Paese. Un occhio di riguardo ovviamente per Doha, che sarà supportata ancora di più come destinazione point to point. A Venezia le operazioni sono effettuate con aeromobili Boeing 787 Dreamliner ogni lunedì, mercoledì e venerdì. A Milano Malpensa con Airbus A350 e Boeing 787 e a Roma con entrambi gli aeromobili della flotta.

Gv: A bordo quali le misure di sicurezza? I passeggeri oltre ad indossare la mascherina saranno seduti distanziati? Cosa che non varrà per i gruppi familiari?
"
A bordo dei nostri aeromobili la priorità è volare in sicurezza ed è per questo che continuiamo a migliorare le disposizioni a tutela del benessere dei passeggeri e dell’equipaggio. Mi lasci dire che siamo stati tra i primi a predisporre tute di protezione individuali (Dpi) per l’equipaggio di cabina, guanti, maschere facciali, occhiali di sicurezza. Da poche settimane il personale di bordo è tenuto ad indossare un nuovo camice protettivo che viene applicato sopra le uniformi. Inoltre il servizio è modificato per ridurre le interazioni tra i passeggeri e l’equipaggio. A bordo tutti i passeggeri di Qatar Airways sono ora dotati di kit di protezione gratuito. All’interno di un sacchetto con chiusura a cerniera si trovano una mascherina chirurgica monouso e un gel igienizzante per le mani a base di alcool. Per garantire i massimi livelli di igiene a bordo tutti i passeggeri di economy class sono tenuti ad indossare la visiera  protettiva oltre alla mascherina, tranne quando vengono serviti loro i pasti o bevande. I clienti della business class sono invitati a indossare la visiera e la mascherina a bordo a loro discrezione, in quanto godono di maggiore spazio e privacy. Ai passeggeri viene fatto rispettare il distanziamento sociale cercando in ogni modo di garantire loro l’assegnazione dei posti distanti l’uno dall’altro eccetto per le famiglie. Mettiamo in atto tutte le misure necessarie anche durante il processo di imbarco, facendo salire a gruppi, assicurandoci che il tempo sia sufficiente per farli sedere ed evitare il sovraffollamento nelle aeree comuni e regolando il servizio di bordo".

Gv: Il Qatar sta aprendo al turismo e le due principali compagnie di crociere che operano in Italia Costa e Msc hanno inserito anche uno scalo a Doha. Ci sono in programma accordi con le succitate compagnie per consentire l’imbarco dei crocieristi anche a Doha?
"Sì in effetti stiamo lavorando sia con Msc sia con Costa Crociere. Considerato che entrambe le compagnie offrono l’imbarco e lo sbarco a Doha durante le loro crociere invernali, è sicuramente un’ottima opportunità per sostenere l’interscambio di flussi turistici".

Annarosa Toso


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us