EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Lufthansa Group ripristina alcune rotte per l’Italia

15/05/2020 11:02
Entro la fine di giugno le compagnie prevedono di offrire 1.800 viaggi di andata e ritorno settimanali verso più di 130 destinazioni in tutto il mondo

A partire dall'inizio di giugno, Lufthansa ed Eurowings offriranno nuovamente le rotte da Napoli, Catania e Olbia – potenziando al contempo i collegamenti per Milano Malpensa – per Francoforte, Dusseldorf e Stoccarda. Queste destinazioni si aggiungono al programma già in essere: da Malpensa (operato due volte al giorno da Air Dolomiti) e da Fiumicino a Francoforte. L'offerta di voli dall'Italia passerà così dalle attuali 21 a 33 partenze settimanali. Questi nuovi collegamenti fanno parte del programma complessivo che a fine giugno prevede 150 destinazioni in più rispetto all'attuale programma limitato ai voli di rimpatrio, che terminerà quindi il 31 maggio.

Le compagnie aeree del gruppo Lufthansa (Lufthansa, Swiss, Eurowings) ampliano in modo sostanziale il loro programma nel mese di giugno, offrendo numerose destinazioni leisure e un maggior numero di collegamenti intercontinentali. Con più di 106 destinazioni in Germania e in Europa e oltre 20 destinazioni intercontinentali, l'offerta di voli entro la fine di giugno si amplierà notevolmente per tutti i viaggiatori. Entro la fine di giugno le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa prevedono di offrire circa 1.800 viaggi di andata e ritorno settimanali verso più di 130 destinazioni in tutto il mondo.
"Con la timetable dei voli di giugno vogliamo dare un importante contributo al rilancio dell'infrastruttura aeronautica. Si tratta di una parte essenziale della potenza economica non solo tedesca, ma europea. La gente vuole e può viaggiare di nuovo, sia in vacanza sia per motivi di lavoro. L’obiettivo nei prossimi mesi sarà quello di continuare ad ampliare la nostra offerta passo dopo passo, collegando l'Europa al suo interno e con il mondo", ha affermato Harry Hohmeister, membro del comitato esecutivo della German Lufthansa AG.

Nella prima metà di giugno, il programma di volo comprende anche 19 destinazioni a lungo raggio, quattordici in più rispetto a maggio. In totale, Lufthansa, Swiss ed Eurowings offriranno fino a metà giugno più di 70 frequenze settimanali all'estero, quasi il quadruplo rispetto a maggio. Un'ulteriore ripresa dei voli a lungo raggio di Lufthansa è prevista per la seconda metà di giugno, mentre la ripresa dei voli a lungo raggio di Lufthansa da Francoforte è prevista per la seconda metà di giugno.

Austrian Airlines ha deciso di prolungare la sospensione dei voli di linea per un'ulteriore settimana, dal 31 maggio al 7 giugno. Si sta valutando la possibilità di riprendere il servizio nel mese di giugno.

Swiss prevede di riprendere il servizio per diverse destinazioni nella regione del Mediterraneo e di aggiungere al programma anche altri centri europei come Parigi, Bruxelles e Mosca.
Anche nelle operazioni di lungo raggio, offrirà nuovamente ai suoi passeggeri, a giugno, nuovi servizi diretti intercontinentali, oltre ai tre servizi settimanali per New York / Newark. Il vettore svizzero prevede di offrire voli da Zurigo a New York Jfk, Chicago, Singapore, Bangkok, Tokyo, Mumbai, Hong Kong e Johannesburg.

Eurowings aveva già annunciato la scorsa settimana che avrebbe ampliato il suo programma di base negli aeroporti di Düsseldorf, Colonia/Bonn, Amburgo e Stoccarda, aggiungendo gradualmente altre 15 destinazioni in Europa a partire da maggio. Con Spagna, Grecia, Portogallo e Croazia, l'attenzione si concentra sulle destinazioni nella regione del Mediterraneo. Per la prima volta, l'isola di Maiorca sarà nuovamente offerta da diversi gateway Eurowings tedeschi

Brussels Airlines prevede di riprendere le operazioni di volo con un'offerta di rete ridotta a partire dal 15 giugno. Nel pianificare il proprio viaggio, i clienti dovrebbero considerare le attuali norme di ingresso e di quarantena delle rispettive destinazioni. Durante l'intero viaggio possono essere imposte delle restrizioni a causa di norme igieniche e di sicurezza più severe, ad esempio a causa di tempi di attesa più lunghi ai punti di controllo di sicurezza dell'aeroporto. Anche i servizi di ristorazione a bordo rimarranno limitati fino a nuovo avviso.
Inoltre, ai passeggeri continuerà ad essere richiesto di indossare una mascherina a copertura di naso e bocca a bordo per tutta la durata del viaggio.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us