EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Iata, a rischio 39 miliardi di dollari nel secondo trimestre

01/04/2020 08:34
Secondo l'ultima analisi dell'organizzazione l'impatto sarà amplificato da $ 35 miliardi per potenziali rimborsi di biglietti

Le compagnie aeree potrebbero bruciare $ 61 miliardi delle loro riserve cash durante il secondo trimestre fino al 30 giugno 2020, registrando perdite nette nei tre mesi di $ 39 miliardi: a dirlo l’ultima analisi pubblicata da Iata.

Questa analisi, spiega l’aasociazione, si basa sulla valutazione d'impatto rilasciata la scorsa settimana, in uno scenario in cui le restrizioni ai viaggi abbiano una durata di tre mesi. In un quadro simile, la domanda per l'intero anno diminuisce del 38% e i ricavi da passeggeri per l'intero anno sono in calo di $ 252 miliardi rispetto al 2019. La flessione della domanda sarebbe la più profonda nel secondo trimestre, con una diminuzione del 71%.

L'impatto sarà grave, guidato da diversi fattori. Si prevede che i ricavi scendano del 68%. Ciò è inferiore al previsto calo del 71% della domanda dovuta alla prosecuzione delle operazioni cargo, sebbene a livelli ridotti di attività.
I costi variabili dovrebbero diminuire drasticamente - di circa il 70% nel secondo trimestre - in gran parte in linea con la riduzione prevista del 65% della capacità nel medesimo periodo. Anche il prezzo jet fuel ha subito un forte calo, sebbene si stimi che l’hedging possa limitare la flessione al 31%.
I costi fissi e semi-fissi ammontano a quasi metà del costo di una compagnia aerea. Iata prevede che i costi semi-fissi (inclusi quelli dell'equipaggio) saranno ridotti di un terzo. Le compagnie aeree stanno tagliando ciò che possono, cercando nel contempo di preservare la forza lavoro e i business per il futuro recupero.

Queste modifiche ai ricavi e ai costi comportano una perdita netta stimata di $ 39 miliardi nel secondo trimestre.

Oltre ai costi “inevitabili”, le compagnie aeree si trovano ad affrontare il rimborso dei biglietti venduti ma inutilizzati a seguito di enormi cancellazioni derivanti dalle restrizioni imposte dai governi ai viaggi. L’impatto di questi ultimi del secondo trimestre ammonta alla cifra colossale di $ 35 miliardi. Verranno perse importanti risorse cash. Stimiamo che le compagnie aeree potrebbero bruciare $ 61 miliardi dei loro saldi cash nel secondo trimestre.

“Le compagnie aeree non possono tagliare i costi abbastanza velocemente per stare al passo con l'impatto di questa crisi. Stiamo osservando una perdita netta devastante di $ 39 miliardi nel secondo trimestre. L'impatto sarà amplificato da $ 35 miliardi per potenziali rimborsi di biglietti. La posizione finanziaria del settore potrebbe deteriorarsi di $ 61 miliardi nel secondo trimestre”, ha dichiarato Alexandre de Juniac, direttore generale e ceo della Iata.

Numerosi governi, tuttavia, stanno rispondendo positivamente alla necessità del settore di misure di soccorso. Tra i Paesi che forniscono pacchetti specifici di aiuti finanziari o normativi all'industria vi sono la Colombia, gli Stati Uniti, Singapore, Australia, Cina, Nuova Zelanda e Norvegia. Più di recente, Brasile, Canada, Colombia e Paesi Bassi hanno adottato norme per consentire alle compagnie aeree di offrire ai passeggeri voucher al posto dei rimborsi.

Viaggi e turismo sono sostanzialmente chiusi in una situazione che non ha precedenti. Le compagnie aeree hanno bisogno di capitale circolante per sostenere le loro attività. Canada, Colombia e Paesi Bassi stanno dando un forte impulso alla stabilità del settore consentendo ai vettori di offrire voucher al posto dei rimborsi in contanti. Si tratta di un intervento vitale in modo che il settore possa continuare a funzionare. A sua volta, ciò contribuirà a preservare la capacità del settore di consegnare le spedizioni cargo che sono vitali oggi e la connettività a lungo termine da cui viaggiatori ed economie dipenderanno nella fase di recupero", ha affermato de Juniac.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us