EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Kia Ora Travel: si lavora per il futuro

24/03/2020 09:18
Elena Tosti, consulente di viaggi della adv di San Marino racconta il lavoro di queste settimane, si fanno skype call di gruppo per studiare una politica commerciale che permetterà di fronteggiare i prossimi mesi - di Stefania Vicini

"Con l'entrata in vigore del DL nr.44 di San Marino, anche noi ci siamo trovate a dover modificare sensibilmente la nostra settimana lavorativa. L'impossibilità di recarci in agenzia fortunatamente è arrivata dopo essere riuscite a riproteggere tutti i nostri clienti e a fare rientrare, in Italia e a San Marino, quelli che erano ancora in giro per il mondo". A parlare è Elena Tosti, consulente di viaggi della adv Kia Ora Travel di San Marino, interpellata da Guida Viaggi per la nuova Rubrica "Una giornata da adv". 

Inutile dire che le ultime settimane sono state "quasi interamente dedicate alle riprotezioni. Abbiamo effettuato orari continuati, riprotezioni delle riprotezioni e chi più ne ha più ne metta! La nostra fortuna è stata la nostra politica lavorativa: lavoriamo solo ed esclusivamente con t.o. validi e seri che si sono dimostrati ancora una volta il nostro punto di forza", sottolinea Tosti. 

"Come passiamo le giornate? Tanta formazione con webinar, tanto aggiornamento e un continuo occhio rivolto all'estero - racconta la consulente di viaggi -. Facciamo skype call di gruppo per fare il punto giornaliero della situazione e per studiare una politica commerciale che ci potrà permettere di fronteggiare i prossimi mesi, prima della ripresa totale...quando sarà".

Quanto all'operatività sono reperibili 24h/7g, "ma questa è una situazione che offriamo sempre e comunque indipendentemente dal covid-19. Riceviamo telefonate dai clienti che hanno prenotazioni future, li aggiorniamo e li prepariamo anche ad eventuali modifiche: abbiamo la fortuna di avere clientela che ha capito bene la nostra posizione e i nostri interventi continui per tutelarli - sottolinea con soddisfazione -. Riceviamo, e leggiamo con un pizzico di commozione, messaggi da clienti che ci dicono di 'non mollare' che quando passerà il tutto 'verranno a prenotare in agenzia'...e questa volta, sinceramente, credo che saremo guardati con occhi ben diversi anche da chi prenotava tutto online".

Insomma, Kia Ora Travel non si perde certo d'animo, "ci stiamo organizzando per il prossimo futuro, valutando le strade da seguire per poter far fronte ai prossimi mesi che vedranno sicuramente riorganizzato tutto l'asset prenotazioni/destinazioni, in base ai Paesi Ue ed extra-Ue. Fortunatamente per noi, viviamo in un posto, l'Italia, che ha tutto da offrire dobbiamo solo giocarcela bene, tutti - ammonisce Tosti -. Nessuna guerra, di quelle viste fino all'anno scorso; un occhio aperto e vigile sui Paesi che piano piano riapriranno le frontiere, il Mediterraneo in primis, per dare la possibilità di riaprire il più velocemente possibile anche il mercato crocieristico che ha subito uno stop secco e a seguire tutto il resto".

Certo non c'è da illudersi, "saranno mesi durissimi, soprattutto per quegli operatori che non hanno il prodotto di cui parlavo prima, ma dovremo combattere insieme. E, fortunatamente, per quanto ci riguarda, abbiamo viaggi di nozze con partenze post estate". 

Stefania Vicini

Per non perdere il flusso dei racconti clicca qui


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us