EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Air Italy-Associazione Piloti: "Le istituzioni convochino sindacati e azienda"

13/02/2020 10:14
L'associazione contesta che la liquidazione sia dovuta alla "difficoltà" dei fondi di investimento, avendo assieme "un giro d’affari che si aggira attorno ai 900 miliardi di dollari"

"A seguito della diffusione della notizia di una presunta e imminente liquidazione della società Air Italy, ripresa dai maggiori organi di stampa regionali e nazionali, registriamo la totale assenza di informazioni da parte del management e la latitanza delle istituzioni", è quanto asserisce in una nota l'Associazione Piloti

La nota prosegue sottolineando che "la presunta liquidazione, sempre secondo organi di stampa, sarebbe dovuta alla 'difficoltà' dei fondi di investimento che compongono la compagine azionaria di Air Italy di reperire i fondi necessari al rilancio. Dobbiamo qui ricordare come i due fondi in questione, Akfed e Il fondo sovrano del Qatar, abbiano nel complesso, assieme, un giro d’affari che si aggira attorno ai 900 miliardi di dollari, cosa che rende inaccettabile quanto riportato dalla stampa - sottolinea l'associazione -. Così come ricordiamo che i fondi necessari al rilancio sono un problema sin dall’ingresso di Qatar Airways poiché il piano presentato in pompa magna nel 2018 non poteva che essere realizzato con ingenti risorse economiche. Diffondere notizie così gravi senza che vi sia un’accurata gestione delle stesse, in un settore delicato come il trasporto aereo, prefigura negligenza e irresponsabilità - ammonisce l'associazione -. Così come è da ritenersi irresponsabile la mancata gestione da parte aziendale e la totale assenza di comunicazioni a tutti i lavoratori".

Detto ciò, per questa ragione l'associazione ritiene "che le istituzioni coinvolte nella eterna vertenza Air Italy (Meridiana) debbano convocare le organizzazioni sindacali e l’azienda urgentemente e senza ulteriori ritardi o inutili e deleterie attese, così come la dirigenza Air Italy ha il dovere di comunicare con chiarezza e precisione e senza irresponsabili omissioni quanto sta avvenendo, gli sviluppi del caso, a beneficio dei consumatori e lavoratori che rischiano di pagare, per l’ennesima volta, un prezzo altissimo per responsabilità altrui". 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us