EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Virus cinese, scatta l'allerta a tutte le compagnie aeree

21/01/2020 15:15
Fiumicino: "Controllare i passeggeri dei voli in arrivo"

Arriva l'allerta a tutte le compagnie aeree che hanno collegamenti con la Cina perché vengano effettuati controlli sui passeggeri in arrivo. Il motivo è la diffusione del coronavirus individuato per la prima volta a inizio dicembre a Wuhan, che a oggi ha causato sei decessi. A muoversi è stata la direzione sanitaria dell'aeroporto romano Leonardo Da Vinci. "Tutte le compagnie aeree con voli provenienti dalla Cina (tutti gli aeroporti) sia con voli diretti che con scalo intermedio devono avere a bordo un numero di Plc (scheda individuazione passeggeri per fini di sanità pubblica) pari al massimo numero di passeggeri ed equipaggio imbarcabili", si legge nella richiesta, nella quale si sottolinea che "è fatto obbligo alle compagnie aeree di mettere in atto quanto disposto".

Come ricorda la Farnesina sul suo sito "nella città di Wuhan, nella Provincia dell’Hubei, dal 31 dicembre 2019 sono stati segnalati 291 casi di polmonite di origine virale (coronavirus). Al 21 gennaio 2020 sono stati registrati sei decessi collegati al virus. La maggior parte delle persone infettate sarebbe entrata in contatto con animali in un mercato locale di Wuhan. Alcuni casi si sono verificati in altre località della Cina tra cui 14 nella provincia del Guangdong, 5 a Pechino e 1 a Shanghai. Le autorità locali, che stanno adottando le necessarie misure di contenimento, hanno confermato il 20 gennaio 2020 che tra le modalità di trasmissione del virus potrebbe esserci anche il contatto stretto con persone affette dal virus. I casi finora identificati sono stati isolati e le persone entrate in contatto con i soggetti affetti dalla patologia sono già sotto osservazione. Alla luce delle informazioni disponibili - prosegue la Farnesina -, le autorità sanitarie locali e internazionali (Oms - Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomandano di evitare qualsiasi contatto con animali e con persone affette da patologie respiratorie nell’area interessata. I sintomi della patologia polmonare riscontrata nella città di Wuhan sarebbero simili a quelli influenzali, con febbre e possibili difficoltà respiratorie. Pertanto, soprattutto in caso di soggiorno nella regione dell’Hubei e qualora si sia entrati in contatto con animali in quella zona, in presenza di sintomi simil influenzali si raccomanda di contattare un medico". Per maggiori informazioni potranno essere consultati i seguenti link: https://www.who.int/csr/don/05-january-2020-pneumonia-of-unkown-cause-china/en/ https://www.who.int/news-room/q-a-detail/q-a-coronaviruses https://www.who.int/ith/2020-0901_outbreak_of_Pneumonia_caused_by_a_new_coronavirus_in_C/en/


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us