EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Usa: un marketplace per spingere gli Stati del Sud

02/12/2019 08:35
In questi giorni e fino al 5 dicembre a Saint Louis in Missouri una delegazione di 12 tour operator italiani incontrerà 250 supplier di 12 Stati - di Laura Dominici

Si svolge in questi giorni, fino al 5 dicembre, l’ottava edizione del Travel South Usa International Showcase. A Saint Louis, in Missouri, il marketplace che si definisce “boutique-style” farà incontrare i buyer internazionali con 250 supplier degli Stati del Sud ed i suoi 12 Enti del Turismo locali. E’ presente anche una delegazione di 12 tour operator italiani.

Un mercato interessante per Travel South Usa quello italiano: “I senior – svela un’analisi – sono un mercato emergente, con un valore di spesa elevato e in grado di viaggiare in qualsiasi periodo dell’anno”. Per quanto riguarda il profilo del viaggiatore italiano, la U.S. International Trade Administration fa presente che “la fascia di età va dai 35 ai 54 anni. Gli italiani preferiscono i tour organizzati con guide parlanti italiano. Tre i fattori importanti per il mercato: sicurezza, qualità dell’accomodation e del cibo, gastronomia”. Prenotano tradizionalmente sotto data e sono attratti dai “cultural trips”, mentre il binomio sole e mare sta progressivamente riducendo il suo appeal.

Il focus sull’experience rende gli Stati del Sud un’area interessante da scoprire. Da qui l’interesse della delegazione di operatori presente in questi giorni a Saint Louis che ha manifestato l’intenzione di inserire nuovi itinerari tra Missouri e Arkansas per far scoprire aree meno conosciute. Focus sul trade, workshop, formazione e campagne social media nelle strategie di marketing di Travel South per stimolare gli arrivi dall’Italia.

L’Italia si posiziona al 12esimo posto negli Stati Uniti per quanto riguarda i mercati incoming ed è quarta nella classifica europea dopo Gran Bretagna, Germania e Francia. Negli ultimi anni il tasso di crescita degli arrivi è stato del 4% circa ed è destinato ad oscillare tra il 4 e il 5% anche per i prossimi anni. I periodi di picco sono tradizionalmente la stagione estiva e le vacanze di fine anno. Prima destinazione del lungo raggio nelle scelte degli italiani, le mete più frequentate sono New York, Florida, California e Nevada.

Laura Dominici


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte