EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Inglesi: la spesa in Italia cresce del 15,6%

21/10/2019 11:22
Nel primo semestre 2019 i viaggiatori del Regno Unito hanno speso nel Belpaese 1,7 miliardi di euro. La spesa pro-capite a notte è di 106 euro

La Brexit non frena la voglia degli inglesi di fare acquisti in Italia tanto che nel primo semestre 2019, la spesa nel Belpaese si è attestata a 1,7 miliardi di euro, in crescita del 15,6% sul medesimo periodo del 2018. In aumento del 6% anche le presenze turistiche. Mentre la spesa pro-capite a notte è di 106 euro.

Attratti dalla cultura delle principali città d’arte, i turisti inglesi si lasciano ammaliare dal Veneto, principale regione di destinazione con circa 2,6 milioni di presenze. Seguono Campania, Toscana, Lombardia e Lazio. “La Brexit non incide sul turismo inglese verso l’Italia e anzi i turisti diversificano sempre di più le scelte: il 74,3% dei turisti dal Regno Unito, infatti, soggiorna negli alberghi italiani – ha dichiarato il direttore esecutivo Enit Giovanni Bastianelli - mentre circa il 26% sceglie le strutture extralberghiere. Quest’ultima tipologia ricettiva cresce del +14,1% nel 2018 sul 2017". Secondo dati Enit, i viaggiatori provenienti dal Regno Unito sono soddisfatti dal brand Italia e dai prodotti Made in Italy e hanno speso in Italia oltre 3,5 miliardi di euro nel 2018, il 17,2% in più rispetto all’anno precedente. Negli alberghi e villaggi turistici si concentra il 58,4% della spesa totale, nei B&B e agriturismi il 13,7%, l’ospitalità di parenti e amici rappresenta il 12,4% mentre la quota parte delle case in affitto è del 10,9%.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte