EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia: ok di Fs e Atlantia ma si prendono tempo

16/10/2019 10:02
Doppia delibera dei cda con l'impegno a presentare un'offerta vincolante. Tra le condizioni, la presenza di un socio industriale e nuovo sostegno pubblico

Con una regia coordinata, Atlantia e Fs hanno approvato una delibera, al termine del cda, che prevede la richiesta di "ulteriori approfondimenti" e di proroga del termine per l'offerta su Alitalia. L'intenzione sarebbe di arrivare a breve (ma sarebbero necessarie otto settimane, scrive Il Sole 24 Ore), tuttavia il termine lo fisserà il governo.

Il consiglio di amministrazione di Atlantia ha "deliberato la disponibilità a proseguire il confronto per la definizione di un piano industriale condiviso, solido e di lungo periodo per il rilancio di Alitalia e, quindi, l'intenzione di Atlantia di partecipare alla formulazione di un'offerta vincolante per l'acquisto" di Alitalia "qualora venga finalizzata la costituzione di una Newco, con la partecipazione anche di una primaria compagnia aerea che apporti competenze commerciali, di network, operative, tecniche, di gestione e di management, che si impegni a condividere e far proprio il piano industriale, oltre a sottoscrivere una quota di capitale nella Newco". La Newco dovrà vedere "Atlantia come socio di minoranza e, conseguentemente, senza un coinvolgimento nella gestione corrente della stessa al fine di prevenire eventuali conflitti di interesse, detenendo Atlantia la quasi totalità della partecipazione al capitale di Aeroporti di Roma".

Parallelamente, il consiglio di amministrazione di Fs Italiane "ha deliberato la disponibilità a proseguire il confronto per la definizione di un Piano industriale condiviso, solido e di lungo periodo volto a valutare la formulazione di un'offerta finale per l'acquisto da Alitalia". E' quanto emerge dalla nota diffusa al termine del cda, che precisa che "la partecipazione di Fs Italiane non può quindi prescindere da ulteriori approfondimenti" su alcuni temi, che "Fs ritiene che queste condizioni possano essere soddisfacentemente superate con ulteriori sessioni di lavoro".

La partecipazione alla formulazione dell'offerta vincolante da parte di Atlantia, si legge sempre nella nota, "non può quindi prescindere da ulteriori approfondimenti, che la società ritiene possano essere soddisfacentemente superati con ulteriori sessioni di lavoro, in merito: alla individuazione di un partner industriale che partecipi al capitale della Newco con una quota significativa; alla definizione finale del piano industriale della Newco, condiviso e fatto proprio dal partner industriale che dovrà assumere un ruolo determinante nella responsabilità di gestione ed implementazione dello stesso; al raggiungimento di un accordo sull'assetto di governance e sul top management della Newco con gli altri soci; alla definizione di un assetto azionario di Newco che veda Atlantia come socio di minoranza"

Anche Fs indica nella disponibilità a proseguire il confronto per piano e offerta anche "la partecipazione di una primaria compagnia aerea che apporti competenze commerciali, di network, operative, tecniche, di gestione e di management, che si impegni a condividere e far proprio il piano industriale oltre a sottoscrivere una quota di capitale nella Newco".
Gli approfondimenti, si legge nella nota di Fs, sono relativi "alla definizione di un assetto azionario di Newco che veda Fs Italiane come socio di minoranza; alla individuazione di un partner industriale che partecipi al capitale della Newco con una quota significativa; al raggiungimento di un accordo sull'assetto di governance e sul top management della Newco con gli altri soci; alla definizione finale del piano industriale della Newco, condiviso e fatto proprio dal partner industriale che dovrà assumere un ruolo determinante nella responsabilità di gestione ed implementazione dello stesso".

In sostanza entrambe pongono una serie di condizioni, la più importante delle quali è la presenza di "una primaria compagnia aerea": questa a oggi sarebbe Delta, a meno che Lufthansa non dichiari a breve di essere interessata a entrare nel capitale.

Intanto, scrive sempre Il Sole 24 Ore, "la liquidità di Alitalia si sta prosciugando e, dato inedito, anche la flotta si sta riducendo in modo vistoso". La compagnia, ricorda il quotidiano, era entrata in amministrazione straordinaria il 2 maggio 2017 con 118 aerei, di cui 26 a lungo raggio (Airbus 330 e Boeing 777), 20 regionali (Embraer), 72 per il breve medio raggio (Airbus della famiglia 320). Adesso gli aerei sono ridotti a 116. Ed è previsto che entro la fine dell’anno diminuiscano ancora fino a 113, secondo informazioni riservate.

Il motivo? I commissari, spiega Il Sole 24 Ore, "stanno restituendo alcuni aerei (Airbus 321) per la scadenza dei contratti di leasing. Un modo di non prendere impegni, tanto più che la cassa si sta consumando, e anche per risparmiare. Ma con meno aerei la compagnia vola di meno, si riducono l’attività e anche gli incassi, visto che il traffico passeggeri sul mercato continua a crescere. Il risultato quindi potrebbe non essere quello di migliorare i conti, che viaggiano su una perdita di circa 500 milioni di euro all’anno. Con meno aerei c’è anche meno lavoro per i naviganti".

"A marzo Alitalia ha restituito al proprietario un A321 per fine leasing. A dirlo uno dei commissari, Stefano Paleari - rammenta il quotidiano -. A fine settembre, secondo comunicazioni interne ad Alitalia che Il Sole 24 Ore ha visionato, è stato restituito un secondo A321. Il programma di uscita di ulteriori 3 A321 è fissato per una macchina tra il 15 e il 20 ottobre, per due macchine tra il 15 e il 31 dicembre. La flotta si sta riducendo alla dimensione che avrebbe con il piano industriale di Fs e Delta, che prevede una partenza della Newco Nuova Alitalia con 102 macchine dal 2020. Sono ancora in flotta i 26 aerei di lungo raggio che, secondo il piano Fs-Delta, dovrebbero ridursi a 23 (tre macchine in meno) dal 202"0.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte