EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Il turismo musicale business per l’incoming

15/10/2019 14:33
Nello scegliere la meta e il viaggio la principale fonte utilizzata per raccogliere informazioni è il web, 72% dei rispondenti, sia per gli italiani sia per gli stranieri

Il turismo musicale si annuncia come una grande opportunità per l'Italia. Basti dire che il nostro Paese è la destinazione preferita dai turisti che viaggiano per interessi musicali e il turismo internazionale rappresenta quote rilevanti del pubblico dei più importanti festival di musica e dei grandi teatri d'opera italiani, in alcuni casi anche superiore al 60%. Si tratta di spettatori provenienti da tutto il mondo: esigenti che investono per esperienze di qualità e che hanno ottima capacità di spesa.

Un pubblico importante non solo per il settore turistico, ma anche per gli operatori della musica e per tutta la filiera della musica.

Nello scegliere la meta e il viaggio musicale la principale fonte utilizzata per raccogliere informazioni è il web (72% dei rispondenti), sia per gli italiani sia per gli stranieri, a conferma della scelta di organizzare i viaggi in autonomia, anche se l'esperienza diretta di amici e parenti resta una fonte di scelta importante per molti. Da qui si evince il forte potenziale che il segmento ha sul fronte del turismo organizzato, coem segmento da portare in agenzia. 

A fare luce sul tema il libro “Note in Viaggio. Reti e Strategie per il turismo musicale in Italia” (ed. Marsilio e Cuoa Business School).

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte