EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Tui, ecco la prima mossa: vincere la partita dei tour guidati

01/10/2019 08:57
Il tour operator tedesco affila le armi per ribadire il dominio sui viaggi organizzati in Europa. E mentre la Borsa lo premia, il gruppo punta sui "guided tour" in Paesi inediti

“Una dimostrazione della resilienza del nostro modello di business”. E’ questo il primo commento che il gruppo Tui – attraverso il suo ceo Friedrich Joussen – fa sul crollo dello storico avversario Thomas Cook.

Aldilà delle considerazioni sulla resistenza della propria filiera, che comunque comporteranno per Tui più di una riflessione sul modello di business e sulle mosse del prossimo futuro, il più importante t.o. europeo ha spiegato che sta – proprio in questi giorni - valutando l'impatto a breve termine del fallimento del gigante dei viaggi britannico sui propri conti, anche da un punto di vista finanziario, in un momento delicato per la chiusura dei bilanci.

E se le Borse hanno premiato Tui con rialzi fino al +6% sulle sue azioni, proprio nel giorno del "Cook-gate", Joussen ha spiegato che “la stagione estiva si sta chiudendo in linea con le aspettative” ma che "è ancora troppo presto" per ipotizzare in che misura possa essere proprio Tui il maggior beneficiario del fallimento di Thomas Cook.

SI diceva delle prossime mosse: una sembra già essere in campo, con il t.o. tedesco che dimostra di voler ampliare fin da subito la sua offerta, in particolare sul segmento dei tour guidati.  E’ infatti notizia di pochi giorni fa l'importante implementazione della gamma 2020 di "guided tours", con l’aggiunta di destinazioni nuove e “originali”, tra le quali l'Uzbekistan, la Corea del Sud e l'Albania.

Tui Tours, lanciata a luglio 2018, conterà quindi nel 2020 su 70 destinazioni, con un aumento del 50% per la stagione estiva e del 25% per l'inverno. La lista comprende anche destinazioni da “bucket list”, normalmente non incluse nei programmi, perché rivolti ad “avventurieri pieni di energie”. L'obiettivo dichiarato è quello di diventare leader del segmento nei prossimi 3-5 anni, a danno di competitor come ad esempio Riviera Tours.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte