EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Puglia: il binomio cultura-turismo al centro della strategia

18/09/2019 16:42
Dati alla mano, si configurano come settori in grado di apportare un contributo significativo al reddito regionale

Il binomio cultura e turismo, che valorizza le risorse e le identità locali, è al centro della strategia della Regione Puglia e per questo una sessione del "Piano strategico Puglia 20-30" è stata dedicata in Fiera nel padiglione della Regione proprio a Cultura e Turismo. Quattro i tavoli di partecipazione. Cultura e turismo consentono una crescita economica inclusiva e sostenibile, occupazione e arricchimento culturale.

Dati alla mano, si configurano in Puglia come settori in grado di apportare un contributo significativo al reddito regionale. Negli ultimi anni la Regione ha mostrato una grande capacità programmatoria e strategica in materia di cultura e turismo che si è concretizzata in un processo partecipativo e nell’individuazione di strategie di azione dinamiche.

“Lo sviluppo culturale della Puglia - ha detto il presidente della Regione, Michele Emiliano -  incide positivamente sullo sviluppo turistico e sua destagionalizzazione e, più in generale, su tutta la nostra economia. Sempre più italiani e stranieri vengono in Puglia attratti dalla bellezza del patrimonio artistico e paesaggistico che la regione offre. Un patrimonio che la Regione tutela e valorizza a cominciare dal rispetto dell’ambiente e tutela del mare, da strumenti legislativi che tutelano la bellezza dei luoghi, al potenziamento di tutte le infrastrutture e della rete dei collegamenti. Con il Piano strategico del turismo e con il Piiil, la Puglia è stata la prima regione italiana a realizzare una programmazione concreta e finanziata, attraverso importanti meccanismi di partecipazione, coinvolgendo tutte le forze presenti sul territorio. Con l’evento di oggi in Fiera del Levante non solo tracciamo un bilancio positivo di questi primi quattro di attività, ma guardiamo al futuro costruendo insieme, in modo partecipato, la prossima pianificazione”.

Negli ultimi tre anni, sono stati messi in campo tanti strumenti finanziari a supporto degli operatori della cultura e dello spettacolo, ma anche dei Comuni, degli Istituti Scolastici ed ecclesiali. Dal bando destinato alla realizzazione di Biblioteche di Comunità, che ha portato la Puglia a essere riconosciuta come un vero e proprio esempio europeo, al bando per il restauro e il rilancio degli attrattori culturali, dai beni monumentali alle piazze; e ancora il bando per il rinnovamento delle sale cinematografiche e dei Teatri storici; quello  “Luoghi Identitari” per invitare i ragazzi delle scuole pugliesi a prendersi cura del patrimonio culturale ereditato. Iniziative che hanno influito positivamente anche sull’appeal della Puglia per i turisti. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte