EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Riviera romagnola, -2% di presenze

16/08/2019 14:25
I dati della regione Emilia Romagna registrano la lieve flessione, dovuta ai casi di eschirichia coli in mare e - ancor più - alla ritrovata concorrenza di paesi come Grecia e Turchia

Un calo delle presenze tra maggio e luglio del -2%. Sono questi i dati relativi alla prima tranche estiva della riviera romagnola: numeri elaborati dalla regione Emilia Romagna e ancora soltanto previsionali, ma che ben documentano una lieve flessione rispetto al “pienone” del 2018.

Il dato, secondo l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini, “conferma la previsione di un’estate molto difficile. I conti comunque li faremo alla fine, per fare il bilancio della stagione è ancora troppo presto".

Secondo Corsini - eschirichia coli a parte, con conseguente divieto di balneazione per alcuni giorni - un altro elemento significativo per spiegare la performance meno esaltante della riviera starebbe nella concorrenza di paesi come la Turchia e la Grecia: "I prezzi di quei mercati sono insostenibili per la Romagna, a meno di non voler svendere il nostro prodotto. È necessario riqualificare gli alberghi e i lungomari, che devono diventare dei grandi percorsi wellness immersi nel verde nel segno della sostenibilità ambientale. E poi bisogna sostenere la crescita dell’aeroporto di Rimini e auspicare l’apertura di quello di Forlì".
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte