EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Az-Lazzerini: "Il ritorno a Bergamo progetto più a lungo termine"

31/07/2019 09:55
La mossa si inserisce in una strategia più ampia che mira a far diventare Milano una città con i tre poli: Orio verso Est, Linate come scalo cittadino e Malpensa da cui arrivano flussi dal Nord

E' opertivo dal 27 luglio scorso il Bergamo-Fiumicino di Alitalia, operato con quattro voli giornalieri. Una mossa perfetta, anche alla luce della chiusura per lavori dello scalo di Linate. A tal proposito Fabio Maria Lazzerini, chief businnes officer della compagnia, come si legge su fonti di stampa, afferma che è "un ritorno che è nato quasi da un piccolo problema, che è la chiusura per tre mesi di Linate. Abbiamo approcciato il ritorno a Bergamo con un’intenzione seria di un progetto più a lungo termine, non avremmo mai iniziato ad operare in un aeroporto così importante per starci soltanto tre mesi. Lo abbiamo annunciato così perché volevamo vedere la reazione del territorio e l’andamento e lo sviluppo del businnes - spiega il manager in una intervista - e lo sviluppo del businnes è estremamente positivo".

Lazzerini fa presente che "i numeri sono estremamente soddisfacenti ed estremamente positivi, tant’è vero che noi abbiamo già deciso e abbiamo già in vendita tutti i voli anche a partire dalla fine di ottobre. Quindi quando Linate riaprirà, Bergamo non scompare dalla mappa di Alitalia".

Il manager svela così quella che sarà la strategia su Milano, "dalla fine di ottobre diventerà per noi una città tripolare, avremo Malpensa, avremo Bergamo Orio al Serio e avremo Linate - afferma il manager -. Questo per soddisfare nel migliore dei modi la domanda, che da Bergamo è estremamente soddisfacente con dei flussi molto interessanti".
Quanto ai flussi la maggioranza è "verso il Sud America, in seconda posizione il Nord America e poi tutto il resto dei nostri voli intercontinentali. Ovviamente una parte importante è il Milano-Roma e lo sarà soprattutto alla ripresa dell’attività lavorativa a partire dalla fine di agosto, per noi è stata una scelta pensata per durare nel tempo”.

In pratica l'idea è "far diventare Milano una città con i tre poli: Orio al Serio verso Est, Linate, che ha il suo ruolo storico di aeroporto cittadino, e Malpensa da cui arrivano flussi importanti dal Nord". Inoltre, Lazzerini ha aggiunto: "Fin dalla fine di ottobre utilizzeremo alcune delle frequenze che annulliamo del Milano-Roma per aprire nuove rotte. Linate Stoccarda, Linate-Colonia, per far diventare Linate sempre più un polo importante per il traffico businnes travel”.

Il volo è confermato anche nell’orario invernale, scatta a fine ottobre, con tre frequenze giornaliere a/r. La compagnia ha posizionato un Embraer 175 sullo scalo bergamasco.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte