EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Hertz estende il servizio iCheck a tutta Italia

24/06/2019 14:27
Sull’intero territorio attiva la modalità per rilevare i danni sull’auto attraverso un dispositivo mobile con app sviluppata per il personale

Lanciato a fine 2018 in alcune agenzie, il progetto pilota per il rilevamento dei danni sull’auto attraverso un dispositivo digitale sviluppato appositamente è ora esteso in tutta Italia e sarà presto operativo in tutti i punti Hertz.

iCheck è un progetto europeo volto alla digitalizzazione di alcuni processi operativi, che Hertz ha introdotto per accrescere la trasparenza verso i propri clienti, massimizzare funzionalità ed efficienza e offrire un livello di servizio sempre più elevato.

iCheck è un servizio innovativo di rilevazione dei danni sull’auto attraverso uno specifico dispositivo mobile, grazie a una app sviluppata da Hertz per uso esclusivo del proprio personale interno, ciò consentirà di rilevare con accuratezza eventuali danni alla carrozzeria del veicolo e documentare con foto lo stato dell’auto al termine di ogni noleggio. Il sistema entra a far parte e migliora la gestione di tutto il ciclo di vita del veicolo: infleet, noleggio, riconsegna, approntamento, manutenzione e defleet.
Tale sistema, completamente automatizzato e digitalizzato, comunica direttamente con il software di gestione dei veicoli Hertz, in modo da creare un vero e proprio storico del veicolo, che permetterà di facilitare anche le attività di approntamento e di manutenzione.

Al momento del pick up, il personale Hertz mostra, attraverso il dispositivo, le foto del veicolo, così da permettere al cliente di avere una panoramica completa e consapevole dello stato dell’auto che sta noleggiando. A questa operazione segue una email inviata al cliente, che attesta gli eventuali danni pre-esistenti attraverso il materiale fotografico già condiviso, in aggiunta a un rapporto dettagliato di supporto, in formato pdf. In fase di riconsegna, alla chiusura del contratto, nel caso di rilevamento di danni aggiuntivi al veicolo rispetto allo stato di partenza, verrà inviata una seconda email con il dettaglio dei danni rilevati e dei relativi costi di addebito per il ripristino degli stessi.
 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte