EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Grandi navi via da Venezia: spunta l'alternativa Chioggia

14/06/2019 11:55
Il progetto del ministero delle Infrastrutture: stop al cruise nella città lagunare e inizio dei lavori di adeguamento a Chioggia. Nel frattempo le navi "deviate" a Trieste e Ravenna

Spostare il traffico delle grandi navi da crociera da Venezia a Chioggia. Sarebbe questa la soluzione studiata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - e dal suo titolare Danilo Toninelli - per superare l’annosa questione dei giganti in Laguna, che anche di recente è stata motivo di incidenti, polemiche e manifestazioni in loco.

Il Sole 24 Ore racconta che a giorni tale progetto, affidato a ingegneri del Consiglio superiore dei lavori pubblici, potrebbe essere presentato. Naturalmente i tempi non sarebbero brevi e anzi richiederebbero anni di lavori sul porto e sui relativi collegamenti, a causa delle caratteristiche strutturali attuali dello scalo di Chioggia, e pertanto l’iniziativa prevederebbe anche una soluzione-ponte che coinvolgerebbe gli scali di Trieste e Ravenna.

L’obiettivo è comunque quello di chiudere l’accesso alle grandi navi alla fragilissima zona di Venezia, con un decreto che sarebbe già pronto: la soluzione alternativa più accreditata è quella del comune di Venezia, che però comporterebbe l'incrocio con il traffico della chimica e dell'industria: far entrare le navi dalla bocca di porto di Malamocco, far loro percorrere il canale industriale, farle passare davanti al porto traghetti di Fusina e farle ormeggiare nella zona industriale di Marghera, mentre le navi da crociera di dimensioni più contenute potrebbero continuare la navigazione attraverso la laguna per raggiungere la Stazione Marittima lungo il canale Vittorio Emanuele che fiancheggia il lunghissimo ponte ferroviario e stradale.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte