EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Corrispettivi elettronici: c'è l'esonero per le agenzie

17/05/2019 09:27
Soddisfazione espressa da Fto: “Abbiamo seguito con molta attenzione l’iter di approvazione di questo decreto e oggi finalmente possiamo tirare un sospiro di sollievo rispetto alla scadenza del 1° luglio"

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, ha firmato il decreto ministeriale che indica gli esoneri all’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati degli incassi giornalieri (cosiddetto scontrino elettronico) per i soggetti che effettuano attività di commercio al minuto e assimilate, previsto dalla Legge di Bilancio 2019.

Il decreto esonera, in fase di prima applicazione, dall’obbligo di emissione dello scontrino elettronico, al comma a), tutti i soggetti che, in base alla legislazione vigente, sono fuori dal perimetro di certificazione dei corrispettivi, confermando quindi gli esoneri dalla certificazione fiscale attualmente esistenti, e quindi anche le prestazioni rese dalle agenzie di viaggio e turismo concernenti la prenotazione di servizi in nome e per conto del cliente come previsto nell’articolo 2 lettera ff) del DPR 696/1996.

Al comma b) dell’articolo 1 del decreto sono esonerate le prestazioni di trasporto pubblico collettivo di persone e di veicoli e bagagli al seguito, con qualunque mezzo esercitato, per le quali i biglietti di trasporto assolvono la funzione di certificazione fiscale.

Fino al 31 dicembre 2019 sono state esonerate le operazioni collegate e connesse ai commi a) e b) e i soggetti che effettuano operazioni marginali, cioè quelle che non superano l’1% del volume d’affari complessivo realizzato nel 2018.

E' quanto comunica Fto in una nota, sottolineando di aver seguito "con molta attenzione l’iter di approvazione di questo decreto e oggi finalmente possiamo tirare un sospiro di sollievo rispetto all’imminente scadenza del 1° luglio - ha affermato il direttore nazionale di Fto, Gabriele Milani -. Siamo soddisfatti perché è stato confermato l’esonero dalla emissione dello scontrino/ricevuta fiscale di tutti i diritti di agenzia incassati dal cliente connessi alla prenotazione dei servizi turistici. Per le fee sulla biglietteria aerea, soggette all’obbligo di certificazione fiscale come chiarito dalla Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n° 125/E del 29/9/2004, è stato previsto l’esonero dall’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri fino al 31 dicembre 2019, in quanto operazioni connesse alle prestazioni di trasporto", spiega Milani.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte