EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alpitour e Beachcomber, accordo in esclusiva per Mauritius

16/05/2019 14:30
Della durata di tre anni, la partnership partirà il 1° novembre prossimo e riguarderà l’intera collezione di hotel sull’isola

“Qualità e rispetto. Ecco che cosa unisce Alpitour e Beachcomber, e questo accordo esclusivo suggella e fortifica i nostri rapporti”. Così Pier Ezhaya, tour operator chief operating officer Alpitour Spa, e Sheila Filippi, direttore Italia Beachcomber resort & hotel, hanno definito la firma di una partnership esclusiva di tour operating, che inizierà il 1° novembre prossimo e della durata di tre anni, che riguarderà l’intera collezione di hotel sull’isola di Mauritius.

“Accarezzavo questa idea già nel 2004, quando Viaggidea aveva nella programmazione Mauritius. Da allora, in questi quindici anni la nostra collaborazione e stima reciproca è cresciuta. E oggi siamo orgogliosi di rappresentare Beachcomber resort & hotel, la prima catena mauriziana, sia in termini di volumi che di qualità. Mauritius è una destinazione importante e nella quale crediamo e dove vogliamo assicurare una maggiore penetrazione sul mercato italiano, anche grazie alla struttura capillare della nostra forza vendita”, ha sottolineato Ezhaya.

Così, saranno così otto i resort nella programmazione dei brand del gruppo Alpitour: Alpiclub Mauricia Beachcomber, nel cuore di Grand Baie, Seaclub Francorosso Cannonier, tra i quattro stelle più amati dell’isola dal mercato italiano, Viaggidea Victoria, posizionato tra Grand Baie e la capitale Port Louis, Turisanda club Shandrani, resort cinque stelle in formula tutto incluso, Sea Diamond Francorosso Trou aux Biches, cinque stelle lusso. Completano l’accordo i resort Beachcomber: Paradis,Dinarobin e Royal Palm.

“La scelta di esclusiva che stiamo intraprendendo a livello di tour operating con il gruppo Alputour darà l’opportunità di migliorare ulteriormente l’efficacia e la penetrazione del mercato. Una collaborazione che negli anni andrà in crescendo, perché c’è tanto da fare sulla destinazione”, ha precisato Filippi.

Il tour operator si aspetta una crescita del 15% sui volumi che registra oggi Beachcomber. I prodotti  saranno disponibili nella logica di multicanalità, attraverso agenzie viaggi, e la vendita diretta. “Un accordo di esclusiva che non coinvolge solo un brand e un prodotto ma che riguarda anche le modalità di vendita. Per questo, Beachcomber sarà un prodotto che Alpitour si impegna a raccontare al mercato, a supportare anche con azioni di marketing, che coinvolgeranno il trade, canale su cui spingeremo molto”. s.p.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte