EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Air France taglia 465 posti di lavoro

14/05/2019 09:40
La decisione dopo le perdite registrate nel primo trimestre. A pesare, la concorrenza delle low cost e dei treni ad alta velocità

Air France ha annunciato 465 tagli di posti di lavoro e l'idillio tra Ben Smith, general manager di Air France-Klm, la compagnia di bandiera francese sembra essere al capolinea. Il manager ha infatti annunciato ieri tagli per oltre 400 posti, principalmente tra il personale di terra. Un piano di partenza che riguarderebbe 202 posti di lavoro tra l’equipaggio in pista e 169 nei servizi passeggeri negli aeroporti di tutto il Paese.

Gli scali di Marsiglia e Orly nella regione di Parigi vedrebbero le perdite maggiori (63 ciascuno), mentre gli aeroporti che servono Ajaccio e Bastia, in Corsica, perderebbero circa un terzo del loro personale, rispettivamente 54 e 50 posti di lavoro. Anche se in un comunicato la compagnia ha fatto sapere che si tratteranno di uscite volontarie, senza alcun licenziamento da parte del vettore. "I rappresentanti del personale sono stati informati di un piano per cercare fino a 465 posti sulla rete domestica", si legge nella dichiarazione. "Non ci saranno partenze imposte".

I primi tagli annunciati dall'arrivo di Benitalia, Ceo di Air France-Klm lo scorso settembre, fanno parte dei piani per la riduzione dei voli interni del 15% nei prossimi due anni. A pesare sulla decisione di Air France, ci sarebbero le perdite registrate nel primo trimestre - 303 milioni di euro, rispetto ai 185 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente - dovute alla sempre più serrata concorrenza delle compagnie low cost e dei treni ad alta velocità.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte