EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Acquisizioni: gli occhi di Fosun su Thomas Cook

23/04/2019 09:37
Il gruppo di Shanghai, già proprietario di Club Med e principale azionista singolo del t.o. britannico, è tra i principali indiziati per l'acquisizione. Tra i candidati anche Eqt Partners e Kkr

C’è anche Fosun international tra i principali indiziati per l’acquisizione di Thomas Cook. Il gigante degli investimenti cinese è infatti indicato dalla stampa di settore britannica come più probabile compratore del t.o. e vettore britannico, del quale controlla già il 17% e del quale costituisce il principale azionista singolo.

Nel 2015, il conglomerato asiatico ha acquisito Club Med per una cifra superiore al miliardo di dollari: Thomas Cook ha spiegato di aver ricevuto dei sondaggi, ma che nessuna offerta è stata ancora formalizzata. Il più "vecchio" tour operator del mondo ha messo in vendita la sua compagnia aerea all'inizio di quest'anno e recentemente ha annunciato che chiuderà 21 agenzie di viaggi in tutto il Regno Unito.

Thomas Cook ha un fatturato annuo di oltre 9 miliardi di sterline, ma ha emesso un secondo profit warning l'anno scorso a causa della debole domanda per le vacanze all'estero: il valore delle sue azioni è crollato dell'80% nell'ultimo anno. Thomas Cook ha indicato che tutte le opzioni sono sul tavolo, e punta sui profitti generati dagli investimenti sugli hotel di proprietà.

Tra i possibili compratori, la stampa britannica cita anche Eqt Partners, già candidato all’acquisto di  Hotelbeds e che ha rilevato Kuoni Group, e Kkr, proprietario insieme a Ksl di Apple Leisure Group e del 49.9% di PortAventura.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte