EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

VisitBritain: bene il mercato italiano

29/03/2019 15:35
Focus sui segmenti cultural explorer e buzz seekers

Il mercato italiano sta andando bene; ci stiamo preparando, comunque, a una serie di scenari che speriamo si definiscano il prima possibile”. A parlare è Silvia Bocciarelli, pr & content manager di VisitBritain. “L’Italia – prosegue la manager – è il settimo mercato mondiale sia per arrivi che per spesa ed è definito un ‘core market’. Francia e Germania sono i primi due europei e sono definiti ‘great markets’ perché beneficiano di maggiori fondi promozionali”.

Quali sono i segmenti su cui si punta per il 2019? “Cultural explorer, la fascia cioè dai 34 ai 55 anni, e buzz seekers, tra i 18 e i 34, i cosiddetti millenials - risponde la manager -. A differenza di alcuni anni fa, quando promuovevamo la Gran Bretagna come meta da 12 mesi l’anno, oggi abbiamo identificato le aree di maggior interesse per gli italiani: si tratta di Londra, naturalmente, il Sud dell’Inghilterra e il Sud Ovest. Stiamo, inoltre, puntando sui city break: Bristol, città della musica, della street art e dello street food,  Manchester, per la sua vita notturna e il suo dinamismo , Liverpool, polo creativo e culturale, Glasgow, con la musica dal vivo, Edimburgo sono destinazioni ideali per i giovani; per i cultural explorer sono invece perfetti gli itinerari fuori città declinati su enogastronomia, cultura e country life”. Si tratta, inoltre, di città servite da low cost e con sistemazione per ogni budget”. n.s.


 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte