EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

B737 Max a terra: profit warning di Tui

29/03/2019 14:12
E' probabile che sia solo uno dei primi annunci, stima GlobalData. E’ la prima volta che una società direttamente colpita dallo stop degli aeromobili parla pubblicamente dell'impatto

Tui ha annunciato oggi che i suoi profitti annuali saranno severamente influenzati dalla messa a terra generale dei Boeing 737 Max. E secondo GlobalData potrebbe essere il primo di molti. Nick Wyatt, responsabile R & A, Travel & Tourism della società, ha così commentato: "L'annuncio del profit warning di Tui sembra caratterizzarsi come un momento di svolta. E’ la prima volta che una società direttamente colpita dallo stop degli aeromobili parla pubblicamente dell'impatto che si aspetta di avere. Tui aveva 15 aeromobili di questo tipo; Southwest Airlines, Air Canada, American Airlines, China Southerne Norwegian ne avevano ancora di più. Detto questo, è probabile che il profit warning di Tui non sia l'ultimo e l'impatto per le compagnie aeree che devono coprire un grande numero di jet messi a terra allungando i contratti di leasing o acquistandone di nuovi sarà ancora più acuto”.

"Se i voli riprenderanno in tempo per la stagione di picco estiva in luglio, Tui stima che la messa a terra dei 737 Max ridurrà i profitti di circa il 17% anno su anno, se il divieto di volo si estenderà oltre tale data, l'impatto sarà più vicino al 25%", ha proseguito Wyatt. "Tui non ha fatto sapere nulla circa un risarcimento da Boeing, ma se lo facesse e ciò diventasse comune tra tutte le compagnie aeree colpite, il costrutture potrebbe finire con l’avere un conto molto salato", ha concluso il manager.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte