EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Il mobile booking sempre più "sexy"

21/03/2019 12:02
Il futuro è sempre più “mobile first”. A ribadire l’importanza - crescente - degli acquisti turistici via smartphone, è arrivato un incontro a Bto, chiaro fin dal titolo

Dire booking online non basta più: il futuro è sempre più “mobile first”. A ribadire l’importanza - sempre crescente - degli acquisti turistici via smartphone, è arrivato un incontro a Bto chiaro fin dal titolo: "Il mobile booking è più sexy che mai".

“Il grande game changer sta arrivando proprio in questo momento, ed è il portafoglio digitale reso disponibile su ogni browser dai grandi player, come Google, Apple, Amazon. Permetterà di finalizzare acquisti via mobile che oggi ancora tornano su altri canali”, ha spiegato Steffen Berelowitz di Travel Tripper, che ha aggiunto come “le Ota assorbono oggi oltre il 50% del mobile booking, che rappresenta il 26% del totale: per il momento hanno ancora il vantaggio di passare da app a marchio piuttosto che dal web ottimizzato per smartphone”.

“Aiutare le imprese turistiche italiane a migliorare le loro performance sul mobile è complicato”, ha rimarcato invece Furio Gianforme, di Google. Il motivo? “Una mancanza di focus: non si capisce che rendere il proprio sito autenticamente mobile first ha un valore economico tangibile: un secondo in meno necessario per caricare il proprio portale significa il +20% di conversion rate”. È anche per questo che l’azienda di Mountain View ha messo a disposizione di tutti tecnologie come Amp e Pwa, che insieme al rinnovato tester di velocità possono aiutare tutti i player del settore turistico a incrementare le performance. “Nel 2018 il traffico internet via mobile si è sostanzialmente stabilizzato rispetto a quello desktop - ha rivelato Des O’Mahony di Book Assist -, ma a crescere a doppia cifra è il volume di fatturato che passa dal booking via dispositivo mobile. E crescerà ancora, proprio grazie ai wallet”. g.m.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte