EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Nei Bravo Club più valore alle emozioni

28/02/2019 14:45
Un nuovo concetto di villaggio, dall’animazione alla cucina, dai miniclub alle attività sportive, per rendere la vacanza un’esperienza indimenticabile per gli ospiti di tutte le età

Un nuovo format, diciannove modi per declinare l’esperienza. Tanti sono, infatti, i Bravo Club nel mondo, ciascuno con proprie identità, dall’animazione alla cucina, dai miniclub alle attività sportive. È questo amalgama che rende indimenticabile un viaggio, il valore di ciò che proviamo, le persone, le sperimentazioni, le scoperte, il vissuto. Questa consapevolezza ha ispirato la trasformazione di Bravo Club, brand di villaggi della galassia Alpitour, che per la guest experience punta su percorsi emozionali.

Il nuovo corso, che però mantiene l’anima di sempre, inizia sfogliando il catalogo, trasformato in magazine extra large elegante e sofisticato, da leggere conservare. Lo storytelling guida alla scoperta dei resort attraverso il racconto. Così, si scoprono le novità, la cui ricerca è stata portata avanti da Stars Be Original - che da anni segue con successo l’animazione all’interno delle strutture Bravo Club - con Max Napoli al coordinamento di un progetto che ha rilevato le reazioni dei quasi tremila ospiti del Bravo Kiwengwa di Zanzibar in vacanza fra novembre e gennaio 2019.

Relax, divertimento, convivialità, attenzioni e passioni – ma anche il tempo per apprendere con il sorriso sulle labbra – il fil rouge delle molte proposte dedicate agli ospiti di tutte le età.

Fra le principali novità c’è il progetto Labsitters e il suo originale metodo per insegnare l’inglese ai bambini. Questa start up nata da un’idea di Giulia Fantacci utilizza laboratori di musica, arte e scienze per far apprendere la lingua con l’aiuto di professionisti e affianca la partnership con Clementoni e l’Academy Bravo Cucina Creativa, dedicata ai più piccoli alle prese con i fornelli.

Per gli adulti, tenersi in forma divertendosi sarà facilissimo grazie alla WellDance, disciplina riconosciuta dal Centro Sportivo Italiano e dal Coni che unisce coreografie di danza a un tonificante esercizio cardiovascolare. Le serate, poi, saranno indimenticabili con l’allegria di Vip d’eccezione, che si confonderanno con gli ospiti nel progetto Bravo Sorrisi. I comici di Zelig e Colorado Giovanni d’Angella, Antonio Ornano, Max Pisu, Alessandra Ierse, Scintilla e Gianluca Impastato daranno infatti man forte agli animatori di Stars per esilaranti spettacoli.

Massima attenzione anche al food. L’alimentazione sana, equilibrata, attenta alle tradizioni e all’ambiente è al centro dei programmi Bravo Cucina, che porta in tavola l’eccellenza di piatti italiani e locali, e Bravo Natura che, attraverso i sui corner, esalta i prodotti biologici e a Km0. Per rendere la vacanza ancora più indimenticabile Bravo Club ha scelto lo chef Simone Rugiati per firmare una selezione di venti primi esclusivi pensati per la clientela dei villaggi.

Programma fitto di attività anche per i ragazzi dai 15 ai 17 anni con il Bravo B. Free mentre chi vuole ritrovare l’equilibrio fisico e mentale troverà nelle discipline olistiche di Bravo Namastè la propria via. Ma in vacanza ci sarà tempo anche per approfondire le passioni con Bravo Special Academy, workshop tematici dallo sport alla musica, dalla cucina allo spettacolo e alla tecnologia.

“In questo percorso di rivisitazione abbiamo elevato tutti gli standard - conferma Gianmaria Patti, brand manager Bravo Club - per garantire ai nostri ospiti, dai più piccoli ai grandi, un’esperienza di vacanza unica e straordinaria attraverso figure professionali dedicate, proposte ricche di valori esperienziali e una vocazione social, anche all’interno dei villaggio, che non mancherà di coinvolgere tutti”.

“Il trend di mercato dei villaggi, quest’anno, ha vissuto un momento particolare a causa del ponte Pasqua-25 Aprile, che ha portato già molte prenotazioni per questo periodo. Di conseguenza, l’estate è in forte ritardo”, ha aggiunto Pier Ezhaya, direttore tour operating Gruppo Alpitour. “Non solamente per Bravo Club ma per tutti i resort ci attendiamo il bimestre maggio-giugno molto tonico, pur con differenze di performance a seconda della qualità delle strutture”. p.o.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte