EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

King Holidays e il segreto dei city break vantaggiosi per le adv

27/02/2019 14:54
Il t.o. si è ispirato "al modello low cost", selezionata la combinazione volo+hotel più competitiva, dà la possibilità di abbinare servizi extra, che si traducono in revenue ancillari non trascurabili

Calendario, ponti, festività 2019, come si rifletteranno sulle prenotazioni? Lo abbiamo chiesto a Barbara Cipolloni, product manager del tour operator. A suo dire "non bisogna sottovalutare il super ponte che si crea tra Pasqua, 25 aprile e 1° maggio: quasi 2 settimane, perfette per un viaggio più ambizioso rispetto ai soliti short-break tipici della primavera". E il t.o. non si è fatto scappare l'occasione, predisponendo "una serie di partenze garantite sulle nostre destinazioni consolidate, compresi tanti tour".

Che tipo di strategia pensate di mettere in atto per spingere i city break? "Su questo prodotto la leva resta sempre quella del prezzo - spiega la manager -. Oltre alle tariffe preferenziali sul volato, abbiamo la possibilità di accedere a banche letti internazionali e, grazie alle economie di scala che realizziamo all’interno del Gruppo Springwater Tourism, riusciamo a proporre prezzi aggressivi, fissi e senza sorprese".

Il t.o. si è ispirato "al modello low cost: una volta selezionata la combinazione volo+hotel più competitiva, diamo la possibilità di abbinare servizi extra, che si traducono in revenue ancillari non trascurabili per gli agenti di viaggi - fa presente Cipolloni -. L’obiettivo è fare sì che l’agente si possa conquistare la fiducia del cliente con il prezzo iniziale, sorprendendolo poi con la possibilità di personalizzare il viaggio". s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us