EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gattinoni-Marsupio: l'operazione rafforza i network indipendenti

08/02/2019 11:42
Non ci sarà un processo di integrazione, c'è l'ingresso di un partner industriale per rafforzare la rete emiliana non per inglobarla, precisa Massimo Caravita. E' una mossa di mercato che porta avanti un disegno comune

Gattinoni ha acquisito una quota di maggioranza di Marsupio Group. La notizia è di ieri. Le riflessioni sono di oggi. Eh sì, perché questa non è solo un'operazione di partnership, è molto di più. E' una mossa di mercato. "E' una bella operazione che si basa sulla strategia comune di rafforzamento del segmento dei network indipendenti. E' questa la vera novità". Ad affermarlo ai microfoni di Guida Viaggi è Massimo Caravita, che di Marsupio Group è e resta presidente

Ciò che cambia sul mercato è che il fronte delle reti indipendenti "si compatta, con una maggiore sinergia sulle scelte commerciali". Sappiamo che l'aggettivo "indipendenti" è inteso nei confronti della produzione, cioè avendo autonomia nelle vendite, nella scelta dei fornitori, con margini di azione che sono appunto liberi. Ciò che avviene secondo Caravita è quindi un "ribilanciamento sulla fascia degli indipendenti non solo dal punto di vista numerico, ma anche prospettico". Chissà, infatti, se possiamo aspettarci delle novità ulteriori?

Un altro aspetto legato all'operazione messa a segno da Gattinoni è che "non c'è un inglobamento, ma l'uscita di soci (tra cui il past president Paolo Babbini e Isoardi, ndr) e l'ingresso del socio industriale, che rafforza Marsupio nelle strategie di crescita e nell'erogazione di servizi aggiuntivi", ci tiene a sottolineare Caravita.

Ci sarà un processo di integrazione da parte di Gattinoni nei confronti di Marsupio, così come avvenuto verso altri network? "No - afferma subito Caravita -, c'è l'ingresso di un partner industriale per rafforzare Marsupio e non per inglobarlo. Ho accettato di buon grado l'operazione, rimanendo socio, perchè c'è un disegno di crescita di Marsupio". Da qui la scelta del termine "partnership" per annunciare l'operazione, sotto il cappello di un "disegno reciproco".  

Un rafforzamento per ambo le parti, quindi, che, nel caso di Marsupio andrà a favore delle adv, anche perchè "certi investimenti significativi di prodotto solo un network con un certo numero di punti vendita li può sostenere". Ossia operazioni di vuoto/pieno, alottment, e poi c'è la tecnologia, "un altro ambito su cui avremo un miglioramento".

Ciò che è chiaro è che c'è un "mantenimento del Dna e della identità di Marsupio". Anche l'appuntamento tradizionale del Marsupio Day resta tale, in programma il 2 marzo, sarà un'ulteriore occasione per affrontare il tema e parlare dell'operazione siglata. Tra le anticipazioni si può dire che tra gli espositori ci sarà anche Gattinoni Travel Experience. 

A questo punto viene da domandarsi, con le altre partecipazioni che ha Exito cosa avverrà? s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte