EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Obiettivo: attrarre la silver economy in agenzia

06/02/2019 10:18
Lunedì 11 febbraio un panel a Bit con una ricerca che detta i fondamentali economici dell’economia d’argento e le imprese che organizzano viaggi per l’invecchiamento attivo

La Silver economy guadagna terreno e deve essere inserita nel “prospect” di mercato del turismo organizzato, per una ragione socioeconomica e perché una ricerca lo dimostra. Il business legato alla popolazione mondiale che invecchia, infatti, è soprattutto delle vacanze, o più estensivamente dello “star bene”. Quindi salute, bellezza, tempo libero, assicurazioni, finanza e risparmio, care giving: moltissimi i settori economici sono attentissimi all’economia d’argento. Gli esperti parlano di “invecchiamento attivo”.

Il 2018 è stato l’anno in cui per la prima volta in 160 anni (cioè dalla nascita del nostro Paese in quanto Italia unita) gli ultra sessantenni hanno superato numericamente i giovani che non hanno compiuto trent’anni. A metterlo in evidenza, uno studio realizzato dall’Istituto di ricerca Carlo Cattaneo di Bologna, su dati Istat: per ogni giovane italiano sotto i 30 anni, ci sono circa 17 anziani over 65. Lo scarto è poco: coloro che hanno superato i sessant’anni, infatti, sono il 28,7% della popolazione mentre i giovani che ancora non hanno compiuto i trenta sono, al primo di gennaio 2018, il 28,4%.

C’è chi asserisce che le scelte politiche si occupano più di anziani per queste statistiche: ecco che le leggi di bilancio non creano futuro per i giovani, ma pensano a mantenere sicurezza e piattaforma economica di sostegno per chi può finalmente godersi la pensione. I baby boomers sono la generazione più ricca di sempre in tal senso.

In Cina, dove la popolazione in età avanzata raggiungerà presto il quarto del totale, i giganti digital come Alibaba stanno sviluppando applicazioni per i nonni e una Onlus che si chiama “See Young” si occupa di educare gli ottuagenari all’utilizzo dei pagamenti digitali, per non rimanere indietro nell’indipendenza.

Questo scenario collocato nell’economia turistica ci permette di individuare un target interessante per le imprese. Lo ha analizzato lo Studio Giaccardi e associati di Ravenna e Giuseppe Giaccardi, autore della ricerca Silver & Trips spiega in Bit, lunedì 11 febbraio alle 1130, su quali volumi il turismo organizzato può contare. Partecipano al panel per la discussione Claudio Passuti, direttore Generale Robintur Travel Group e Raffaella D'Annibale, Hr director di Giocamondo di Ascoli Piceno, specialista del segmento con il brand Anni d'Argento. p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte