EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Esperienze e tour: "Il mercato verso una fase più matura di consolidamento"

16/01/2019 10:20
Tra i trend messi in luce da TrekkSoft un aumento delle prenotazioni online mai visto prima d’ora. In Italia tra le richieste più diffuse, le visite guidate delle città, seguite da tour enogastronomici e tour a piedi o in bicicletta

"Il 2018 è stato un anno ricco di novità per il mercato dei tour e delle attività. Un anno in cui i più grandi player del travel hanno fatto passi da gigante e investimenti molto importanti. Tra questi ci sono nomi quali Booking Holdings, Tui, Google e TripAdvisor, che ha ulteriormente sottolineato il suo interesse nel settore delle attività, dopo l’acquisizione di Viator nel 2014.
Sono avvenuti investimenti importanti su entrambi i fronti della domanda e dell’offerta, capitanati da piattaforme come Klook, che ha raccolto con successo 200 milioni di dollari, rivelando a sua volta un crescente interesse nel settore dei tour e delle attività e sottolineando il potenziale dei mercati asiatici. Uno dei player che non sembra aver fatto la sua mossa è Expedia, rimasto apparentemente in disparte. Allo stesso modo rimane oggetto di dibattito il futuro di GetYourGuide in qualità di piattaforma indipendente. I suoi competitor più grandi e più integrati verticalmente hanno rafforzato il loro accesso ai fornitori e alcuni dei competitor di minori dimensioni sono stati acquisiti dai più grandi player, come la recente acquisizione dell’italiana Musement da parte del gruppo Tui".
Prende le mosse da questa analisi il Travel Trend Report 2019 di TrekkSoft. "L’edizione 2019 raccoglie in 83 pagine le principali tendenze del settore tour ed esperienze secondo tre fonti di dati principali. Il sondaggio annuale di TrekkSoft, realizzato ad agosto 2018, che ha visto la partecipazione di 958 professionisti da ogni parte del mondo, i dati interni relativi alle prenotazioni TrekkSoft 2017-2018 e infine l'opinione dei clienti, degli esperti del settore e dei partner marketplace - spiega a Guida Viaggi Tommaso Peduzzi, country manager Italy -. Spiccano i trend di comportamento in fase di prenotazione dai dati interni TrekkSoft. Numerosi anche i trend lato Travel & Tecnologia tra i quali sottolineano il ruolo dell’Intelligenza Artificiale (AI) e la comunicazione tramite le app di messaggistica istantanea. Una parte molto importante del report descrive il turismo incoming di 3 mercati quali la Cina, la Spagna e l’Italia. Infine - prosegue il manager - tra le tendenze più interessanti risultano il ritorno in agenzia e l’importanza del fattore umano nel processo di prenotazione". 

Sembra che il mercato si stia gradualmente muovendo "verso una fase più matura di consolidamento del settore delle esperienze e dei tour - osserva il manager -. Cosa ancora più interessante, abbiamo assistito a un aumento delle prenotazioni online mai visto prima d’ora, coscienti del fatto che si tratta soltanto dell’inizio. Ormai sono gli operatori stessi, consapevoli delle esigenze del mercato, a cercare soluzioni software che facilitino la gestione del loro lavoro - afferma Peduzzi -. Nel 2019, TrekkSoft continuerà a lavorare sodo per soddisfare le richieste del settore e assicurare ai fornitori, ai venditori e ai buyer un’esperienza di vendita e promozione dei propri servizi il più efficiente e scorrevole possibile". 

Ananlizzando le differenze tra il mercato italiano ed i paesi competitor, emerge che "l'Italia rimane una delle principali destinazioni di vacanza, confermata al 5° posto con 48,6 milioni di turisti registrati nel 2017 secondo i dati della classifica stilata da Enit. Tra i Paesi top competitor figurano la Cina e la Spagna, che abbiamo volutamente preso in considerazione nel nostro Travel Trend Report 2019. Nel 2017 la Cina è stata il Paese con la più alta spesa in viaggi, cosa che ha generato un totale di 257.7 miliardi di dollari. Nella top 10 delle destinazioni europee preferite dai cinesi troviamo prima la penisola italiana. Invece - prosegue il manager - la Spagna ha accolto 700.000 turisti cinesi nel 2017 posizionandosi al 7° posto".

Per quanto riguarda i tour e i servizi più popolari nel 2018, "in Italia, secondo la nostra ricerca (Dati TrekkSoft agosto 2018), sono stati le visite guidate delle città, indicate dal 64% dei partecipanti, seguite da tour enogastronomici e tour a piedi o in bicicletta, menzionate rispettivamente dal 49% e dal 40% dei rispondenti". 

Sul numero 1561 di Guida Viaggi sarà pubblicato un servizio interamente dedicato alle activities, business in costante crescita, con le novità di mercato. 

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte