EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Thailandia, arrivi in incremento

09/01/2019 12:06
Tra gennaio e novembre 2018 aumento dei flussi del 7,5%. In crescita anche i dati dall'Italia

Il ministero del Turismo e dello Sport di Thailandia ha diffuso i dati sugli arrivi turistici relativi al periodo gennaio-novembre 2018. Nell’intervallo di tempo esaminato, il Paese del sorriso registra un incremento dei flussi turistici del 7,53% rispetto allo stesso periodo del precedente anno. Il totale dei visitatori internazionali che si sono recati in Thailadia è di 34.431.489 per 1,8 miliardi di Baht (oltre 56 mld di euro) di entrate da spesa turistica che corrispondono a un aumento del 9,79%.

Sono sette i paesi da cui si registrano i flussi più importanti in termini di numeri ossia Cina, Malesia, Corea del Sud, Laos, Giappone, India e Russia, che generano oltre un milione di arrivi ciascuno. Altri tre paesi - Stati Uniti, Vietnam e Singapore –  si stanno avvicinando e, presumibilmente, sfonderanno quota un milione quando anche il mese di dicembre 2018 sarà incluso nelle rilevazioni. 

Per quanto riguarda gli arrivi dall’Europa, l’Italia ha registrato un incremento del 6,17% del flusso di turisti verso la Thailandia. In totale il numero dei visitatori dal Vecchio Continente ha visto un aumento del 4,03% salendo a 5,91 milioni. La Russia ha mantenuto il suo status di mercato più importante di origine in Europa con 1,26 milioni di arrivi e un aumento del 10,33%. Il Regno Unito secondo con un totale di 877.502 turisti, seguito dalla Germania con 789.150, (incremento del 4,46%) e Francia con 677.579 (aumento dell'1,46%). Altri mercati in crescita: Est Europa (+9,22%), Austria (+12,08%), Paesi Bassi (+6,41%), Danimarca (+4,25%), Finlandia (+2,22%), Belgio (+1,84%), e Spagna (+1,32%).


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte