EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Euromonitor, viaggi globali a quota 1,4 miliardi

07/11/2018 10:50
I dati sulla travel industry presentati a Londra raccontano di una crescita del settore del +5%. Vendite offline ancora regine del mercato. Tra i nuovi trend, la gioia di essere disconnessi

Un miliardo e quattrocento milioni di viaggi, per una crescita del +5%. Sono queste le previsioni sugli arrivi globali presentati da Euromonitor International al World Travel Market di Londra.

Il mondo del travel conferma quindi – secondo lo studio – il suo ottimo stato di salute, con le vendite offline che rappresentano ancora oltre il 50% delle vendite di viaggi ma con il mobile in rapida ascesa, anche rispetto ai canali online, con un tasso annuo di crescita composto tra il 2018-2023 del 12%.

"I viaggi domestici – ha rimarcato Wouter Geerts, consultant travel Euromonitor - avranno un vero boom nell'Asia pacifica (+10%). La spesa media per viaggio è in aumento, sempre trainata dall'area Asia-Pacifico. La spesa globale dovrebbe aumentare del +9%".

Euromonitor prevede che le vendite totali di viaggi scendano a poco meno di 2,5 trilioni di dollari nel 2018. Tra i nuovi trend, emerge la Jomo, acronimo di "Joy Of Missing Out", ovvero la gioia legata all’essere disconnessi dal mondo almeno nei periodi di vacanza.

Altro trend è quello legato all'ambiente e alla sostenibilità, specialmente nel superamento della plastica: molti giganti della travel industry si stanno impegnando in tal senso. Infine, da sottolineare l'ulteriore passaggio a un'economia in cui beni e servizi sono scambiati sulla base dell'accesso. Gli esempi citati da Euromonitor sono alcuni vettori che offrono giri in elicottero prenotati tramite app di stile Uber, la città di Dubai che sta testando i taxi volanti e alcune piattaforme di prenotazione dove i piloti privati prendono i passeggeri in stile carpooling.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte