EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Ottobre come luglio: si allungano le vacanze

06/11/2018 14:43
Stando ai dati dell'Osservatorio di Confturismo, fino a metà ottobre, prima dell'arrivo del maltempo, l'andamento delle partenze autunnali era molto positivo

Ottobre mese da record per le vacanze. Dall’analisi Confturismo-Confcommercio in collaborazione con l’Istituto Piepoli, infatti, risulta che il tempo favorevole fino a metà ottobre inoltrato, prima del peggioramento, ha avuto un effetto positivo sulla decisione di andare in vacanza nel primo periodo di autunno. Quest’anno l’indice è infatti di sei punti più elevato rispetto allo stesso mese del 2017 e dimostrerebbe l’allungamento progressivo della stagione estiva, così come il presidente di Confturismo-Confcommercio Luca Patané aveva preannunciato già a fine luglio.

Stando a Confturismo, nel solo mese di ottobre si è verificato un fenomeno del tutto nuovo: l’indice di fiducia del viaggiatore italiano è rimasto su valori estremamente elevati per il periodo, raggiungendo addirittura i 70 punti. E questa scia di fiducia proseguirebbe anche oltre. Ad oggi 4 italiani su dieci hanno intenzione di fare una vacanza nel periodo di Natale e Capodanno e pensano di trascorrere in media 4,3 giorni fuori casa. Le mete preferite saranno la montagna e le città d’arte. Queste ultime sono tradizionalmente uno dei punti di forza del bel Paese e proprio quelle italiane saranno scelte per un weekend d’arte da quasi tre connazionali su quattro, con in cima alle preferenze Firenze, Roma e Venezia per le mete italiane, mentre Parigi, Londra, Barcellona, Amsterdam e Praga per quelle internazionali. Per un fine settimana lungo, la motivazione di viaggio ricade sulla visita di musei, mostre e monumenti per quattro italiani su dieci, ma anche i trattamenti di salute e le vacanze enogastronomiche attirano un forte interesse.

Italiani ottimisti sui viaggi meno sul Paese

Alla base di queste scelte favorevoli anche nel periodo autunnale ci sarebbe per Confturismo una certa fiducia per quanto riguarda la propria situazione economica personale, con un saldo positivo tra ottimisti e pessimisti di 7 punti percentuali. Incertezza invece si evince nella percezione degli intervistati sull’economia generale del Paese: qualche nube all’orizzonte, con coloro che manifestano pessimismo circa le prospettive economiche dell’Italia che hanno superato gli ottimisti di ben 7 punti percentuali.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte