EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia, la Ue "apre" al ritorno della proprietà pubblica

25/07/2018 09:20
La commissaria alla Concorrenza Vestager: "Non abbiamo preferenze sul nuovo assetto, l'importante è che non ci siano aiuti di Stato ma una soluzione di mercato"

"Quando si parla del futuro di Alitalia non c'è una nostra soluzione preferita, siamo neutrali sulla proprietà: ovviamente è una possibilità che sia in parte di proprietà pubblica, ma quello che guardiamo è che lo Stato agisca come attore del mercato in modo che non ci siano aiuti di Stato. Quello è l'importante, non l'identità del proprietario". E’ con queste parole che la commissaria alla Concorrenza dell'Unione Europea, Margrethe Vestager, ha spiegato la posizione dell'Europa all'eventualità di una Alitalia pubblica e a un possibile ritorno dello Stato nella società. 

Una sorta di "via libera", dunque, seppur condizionato a soluzioni finanziarie che vengano reperite sul mercato e quindi con una società che agisca alla pari con altri soggetti dello stesso settore. Com'è noto, secondo il governo, la ex compagnia di bandiera dovrebbe poter contare sull'aiuto di uno o più forti partner statali, da Cdp in giù, mentre il precedente esecutivo aveva impostato il bando di gara alla ricerca di un socio industriale forte (Lufthansa, Easyjet o Wizz Air).

Alitalia ha un contenzioso aperto con l'Ue dopo il via libera al prestito da 900 milioni a un tasso del 10% annuo che potrebbe risultare, proprio perché concesso ad una società in amministrazione straordinaria, troppo favorevole.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte