EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Le ancillary aeree delle prime 10 compagnie salgono a 29,7 miliardi di dollari

20/07/2018 14:00
Le low cost si confermano le migliori a vendere i servizi accessori, ma Qantas la più brava a farli acquistare ai suoi passeggeri fedeli. In dieci anni l'incremento dei ricavi corollari è stato di 14 volte

Come ogni anno, Ideaworks Company rilascia lo stato dell’arte delle vendite ancillary delle compagnie aeree e dall’ultimo resoconto relativo al 2017 è stato estrapolato un valore d’indubbia rilevanza relativo a una Top Ten, che verrà pubblicato a settembre nell'undicesimo "Yearbook" di Cartrawler. Le vendite accessorie di queste dieci compagnie hanno raggiunto i 29,7 miliardi di dollari americani sui complessivi (stimati) 82,2 miliardi dell'anno.

Sono 143 le aerolinee dello studio e 72 di esse hanno reso noti i risultati di vendita dei servizi collaterali, che vanno dall’ingresso alle lounge, ai posti più comodi a bordo, ai pasti speciali e così via. “Le migliori compagnie aeree produttrici di ancillary sono diventate esperte rivenditrici di servizi relativi ai viaggi, che oggi comprendono la prenotazione di hotel, attrazioni e il trasporto via terra”, afferma Michael Cunningham, vicepresidente senior della distribuzione di Cartrawler, piattaforma b2b irlandese che connette i servizi di trasporto locale, sponsor della pubblicazione.

Gli aspetti più significativi della ricerca sono:

-nel 2007 le prime dieci compagnie realizzavano 2,1 miliardi di vendite accessorie, mentre nel 2017 l’incremento per questa decina è stato di 14 volte superiore;

- dividendo per regioni aeree, le crescite maggiori sono state messe a segno da Wizz Air (Europa e Russia) con oltre il +41%, Spirit per le Americhe (+46,6%) e Hong Kong Express con il 25% in Asia e Pacifico del Sud: è evidente che le low cost, padrone dell’unbundling, cioè dello “spacchettamento” dei servizi, ottengono i maggiori introiti dalle ancillary.

In particolare, in termini economici è Qantas a sollecitare meglio l’acquisto sui suoi passeggeri fedeli, facendogli acquistare 98 dollari australiani di servizi extra per ogni membro, che si trasforma in 39 dollari per passeggero.

Infine, il migliore ricavo da ancillary per passeggero, perlopiù da servizi à la carte, diviso per regioni, è così: Wow Air con più di 48 dollari americani per Europa e Russia, Spirit sfiora i 51 dollari nelle Americhe e Airasia X i 33 dollari in Asia e Pacifico del Sud. p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte