EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Apicella: "Le nuove normative rafforzano il ruolo delle adv"

19/07/2018 11:16
Il cliente torna nel punto vendita, secondo l'a.d. di Welcome per due motivi "affidabilità ed accessibilità". Gli adeguamenti richiesti accrescono il valore del canale trade agli occhi del cliente

L'entrata in vigore della normativa europea sui pacchetti turistici, il Gdpr, il fondo di garanzia, il Pci-dss, normative che vanno ad impattare sulla operatività delle adv, sono però anche una "riconferma del ritorno della clientela nei punti vendita". Ne è convinto Adriano Apicella, a.d. di Welcome Travel, a suo dire, infatti, il ritorno in adv è imputabile a due motivi, così come è emerso da una indagine fatta dal network sulle adv di proprietà e sulle affiliate.

"Il primo motivo - spiega il manager a Guida Viaggi - si chiama affidabilità nei confronti del cliente che si esprime nel fornire un servizio più ampio, di competenza, consulenza, di capacità di orientare il cliente verso la vacanza corretta sulla base delle sue esigenze - asserisce Apicella -. Il secondo motivo è l'accessibilità. La nostra politica di network è di portare tutte le adv a presidiare il segmento online, per fare attività di fidelizzazione della propria clientela, ma l'adv deve anche fornire una presenza nella fase del pre-vendita, nella lasso di tempo che intercorre dalla prenotazione alla partenza del cliente, durante la vacanza e nel post-vendita. Sappiamo tutti cosa accade quando si prenota online e come sia difficile avere poi un contatto diretto. Il valore delle adv è inisito anche nel fatto di come il cliente riesca ad interagire con il punto vendita". 

Il pensiero del manager è chiaro, tutte le normative europee alle quali i professionisti del turismo devono adeguarsi non fanno che sottolineare e valorizzare ulteriormente la professionalità accreditata dei punti vendita. In questo modo il cliente sa che entra in una adv che "si è adeguata al fondo di garanzia, che tratta le carte di credito nel modo richiesto sulla base delle procedure europee, rispetta i dettami in vigore con la direttiva pacchetti. Sono tutti elementi che giustificano il ritorno del cliente in adv", sostiene Apicella. Dal canto suo Welcome sta supportanto le adv su tutti gli adempimenti. Sul fronte Pci-dss "l'85% del network si è adeguato (la scadenza sembra essere ad aprile 2019, ndr). Sul fronte Gdpr si è adeguato il 45%. La scelta che abbiamo fatto è stata quella di proporre un unico interlocutore a supporto, ma le adv ovviamente non sono obbligate a scegliere in nostro fornitore", ci tiene a sottolineare l'a.d.

Sempre il 1° di luglio

C'è poi un punto che è inaccettabile dal punto di vista dell'operatività. Ossia il fatto che una normativa, quale quella della direttiva pacchetti, entri in vigore il 1° di luglio, sottolinea Apicella, cioè nel momento clou del lavoro per le adv, che invece si trovano a dover "rifare il contratto di viaggio, occuparsi della normativa sulla privacy, del sito internet, di tutta una serie di consensi in un periodo in cui il punto vendita è concentrato a vendere e deve pensare al cliente. Certo mi fa piacere, aggiunge il manager -, che queste normative stiano ri-professionalizzando il nostro settore. Dalla liberalizzazione delle licenze c'è stato un proliferare di punti vendita, ora viene fornita una maggiore garanzia al cliente con una categoria più professionale". 

La difficoltà ad aprire nuovi punti vendita

C'è un altro punto messo in luce dal manager a proposito della apertura di nuovi punti vendita, ve lo acceniamo solamente con l'intento di ritornarci per approfondirlo. Si tratta della difficoltà che si incontrano per aprire un punto vendita, in quanto "l'adv che chiede la licenza, per poterla avere necessita del fondo di garanzia, che, però, non viene dato se l'adv non ha due bilanci". Una situazione che "fa da barriera alle nuove aperture e, allo stesso tempo, potrebbe portare ad una maggiore apertura di punti vendita secondo il modello dell'Aip (secondo la veccchia dicitura, ndr)", ma di questo vi parleremo in un'altra occasione. s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us