EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Sardinia C2A, focus sull'enogastronomia

20/06/2018 15:53
Il terzo appuntamento del ciclo di incontri formativi, in scena da oggi all'aeroporto di Olbia, punta sul rapporto tra food&wine e turismo

Management turistico, analisi del mercato olandese e, su tutto, il grande tema dell’enogastronomia e del suo rapporto con il travel. Sono questi i focus del terzo appuntamento con Sardinia Tourism Call 2 Action, la tre giorni organizzata da Geasar, società di gestione dello scalo olbiese, e sostenuta dall’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio nell’ambito del Piano di comunicazione e promozione attraverso il sistema aeroportuale.
L’evento, che si svolge fino al 22 giugno al Centro Congressi Mbc dell’Aeroporto Olbia Costa Smeralda, è il terzo di una serie di quattro incontri formativi destinati agli stakeholder del mondo turistico isolano.

“Il turismo enogastronomico – spiega l’assessora al Turismo regionale, Barbara Argiolas - è uno dei segmenti strategici per lo sviluppo del nostro modello di sviluppo turistico sostenibile. Il connubio cibo, territorio, cultura e comunità infatti racchiude un’esperienza che si può offrire al viaggiatore che soggiorna in Sardegna ma all’interno di un prodotto strutturato, di qualità e vendibile, che offra una pluralità di proposte innovative ed esperienze autentiche che permettano di entrare in contatto con la nostra identità”.

Ma non basta più il semplice consumo dei prodotti tipici: “L’aspirazione – continua Argiolas - è conoscerne origini, processi e modalità di produzione e, attraverso questi, il territorio, le vicende storiche, artistiche e sociali. Ma per noi, l’agroalimentare non è soltanto un’esperienza da offrire al viaggiatore che soggiorna in Sardegna. Il turismo infatti può aiutare a incrementare le esportazioni delle nostre produzioni e avere un impatto sul sistema territoriale, dando per esempio, al turista la possibilità di acquistare nel suo paese le specialità che ha conosciuto da noi".

Dopo la giornata di lavori odierna a tema enogastronomico, che vedrà tra gli altri l’intervento del coordinatore scientifico del progetto “Sardinia Tourism Call2Action” Josep Ejarque, esperto di management destination, e di Roberta Garibaldi, ambasciatrice della World Food Travel Association (Wfta), che racconterà “Chi è e com’è il turista enogastronomico”, la mattina di domani sarà incentrata su due aspetti: la strutturazione di prodotti e itinerari enogastronomici, a cura di Ejarque, e il terzo modulo del programma di management turistico Pdpit (Professional Development Program in Tourism), sviluppato in collaborazione con Sps e Gruppo Galgano, dal titolo “Competere nello scenario internazionale: i business model per dare valore all’esperienze di viaggio e soggiorno dei turisti”.

Il pomeriggio sarà destinato, come di consueto negli eventi di Sardinia Torurism C2A, a un mercato straniero: è il turno dell’Olanda. La tre giorni si chiuderà venerdì 22 con un educational tour in Gallura – sempre a tema enogastronomico - riservato a stampa e operatori specializzati.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us