EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Medio Oriente, il viaggiatore si affida al parere di amici e parenti

24/04/2018 08:45
Cresce il ruolo delle carte di credito per i pagamenti e la leva decisionale è in mano alle donne; come cambia il ruolo dell'adv
Sono influenzati da amici, parenti e colleghi, lasciano la decisione del viaggio alle donne e cercano le soluzioni di viaggio online per poi prenotare in agenzia. Sono alcune delle caratteristiche che contraddistinguono i consumatori del Medio Oriente in fatto di viaggi. I risultati di uno studio elaborato da InsightOut Consultancy per conto di Amadeus sono stati presentati all'Arabian Travel Market in corso a Dubai.
 
"Famiglia ed amici - ha spiegato Cristina Polo, general manager della società InsightOut - hanno un ruolo di passaparola per il 53% del panel intervistato, mentre i metacomparatori e le reviews incidono per il 47% del campione, contro un 31% che cita l'agente di viaggio".
 
Se la maggior parte dei viaggiatori in Medio Oriente compara prodotti similari e servizi da solo online (45%), il 34% lo fa attraverso un agente di viaggio. Il 64% dei clienti corporate preferisce ricercare, prenotare e pagare online per i viaggi d'affari. Il costo del servizio turistico è citato dal 50% del campione come prima considerazione nella selezione di una accomodation, ma il valore del servizio rimane un aspetto centrale nel processo decisionale ed ecco che rispetto al passato si rivolgono all'agente di viaggio quando sono ormai pronti a prenotare, e non durante la fase di organizzazione del viaggio. Per quanto riguarda i pagamenti nel settore travel, ormai il 71% adotta la carta di credito mentre in passato il mercato privilegiava il pagamento cash.
 
Indirizzandosi alle agenzie di viaggio, Ernesto S. Beaumont, head of commercial strategy and business management di Amadeus, ha spiegato:. "Gli agenti di viaggi devono adottare un approccio di consulenza con il cliente per l'elaborazione di pacchetti, è importante poi focalizzarsi su una migliore comunicazione del valore delle proprie proposte e focalizzare campagne di marketing sui canali mobile che promuovono awareness e coinvolgimento".
 
Dal punto di vista di un partner come Amadeus, ha commentato che il ruolo del Gds è profondamente cambiato, "diventando una open platform dove l'adv ritrova tutti i contenuti necessari per il suo lavoro e si integra con partner terzi, aggregatori e Ndc". l.d.

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us