EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Le famiglie con bambini prediligono l'Italia

29/03/2018 14:38
Secondo i dati di Bimboinviaggio +10% le richieste di prenotazione nei family hotel in montagna, per la prossima estate; in crescita anche quelle per Sardegna, Puglia, Emilia Romagna e Sicilia

Alla vigilia dei ponti di primavera e in attesa di un’estate che sarà la più italiana di sempre (come meta di vacanza), un target ben preciso testimonia la sua costante crescita, quello delle famiglie con bambini. “Abbiamo registrato un incremento del 10% sulle richieste di prenotazione nei family hotel in montagna, per la prossima estate - dichiara Chiara Rosati, founder & ceo di bimboinviaggio.com -. Le famiglie stanno chiedendo preventivi per 14 notti, quando nel 2017 optavano in gran parte per soggiorni settimanali: leggiamo questa tendenza come segnale di ripresa dopo la crisi. In crescita anche le richieste verso le strutture che abbiamo in Austria, ma è sempre l’Italia a farla da padrone: Sardegna, Puglia, Emilia Romagna e Sicilia in primis”.


L’analisi di bimboinviaggio.com è corroborata da Istat, che certifica numeri in crescita, a livello macro: “Nel 2017 il numero complessivo di viaggi con pernottamento effettuati dai residenti in Italia è stato pari a 66 milioni 347 mila, valore in leggera crescita rispetto al 2016. Le vacanze lunghe (oltre quattro notti), stimate in 32,7 milioni, sono in sensibile aumento (+9,1%) per il secondo anno consecutivo; stabili invece le vacanze brevi (28 milioni)”.Entrando nel dettaglio: “Le vacanze lunghe estive in Italia si svolgono più frequentemente in Emilia-Romagna (13,6%) e Puglia (12,4%), mentre il Trentino-Alto Adige è la meta preferita in inverno (14,0%) e in autunno (12,4%).Nella stagione estiva si concentra il 41,3% dei viaggi e la durata media delle vacanze (8,4 notti) è quasi il doppio di quella degli altri trimestri. Le sole vacanze lunghe durano in media, in questo periodo, 10,8 notti”.


Se ne deduce che le famiglie con bambini viaggiano prevalentemente d’estate, amano le vacanze lunghe e prediligono le 4 o 5 regioni più attraenti, senza disdegnare qualche puntata all’estero, Austria, Francia e Spagna soprattutto. “È una fake-news che le famiglie con bambini al seguito siano attente soltanto all’aspetto economico, trattandosi di un luogo comune che risale all’Italia del boom degli anni ’60, quella che si spostava con la Fiat 500 col canotto sopra e frotte di bambini dentro. Oggi le coppie italiane di bambini ne hanno meno di allora (due, per quanto constatiamo noi, raramente tre), i genitori lavorano entrambi e il criterio di scelta è la qualità e la certezza che ogni componente della famiglia possa vivere la vacanza a propria misura: divertimento per i piccoli, svago e relax per i grandii”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte