EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Italo-Ntv: "Allibiti, nostro impegno per i lavoratori è quotidiano"

29/01/2018 14:59
"L'azienda ha sempre riconosciuto il premio di risultato e lo riconoscerà secondo le regole condivise, anche per il 2017", si legge nella nota

Sulla dichiarazione di sciopero prevista per oggi, Italo-Nuovo Trasporto Viaggiatori si è dichiarato in una nota ufficiale "ancora una volta allibita in quanto più volte l'azienda si è resa disponibile a discutere il rinnovo del contratto collettivo di lavoro scaduto a dicembre 2014, senza mai sottrarsi al confronto con le organizzazioni sindacali"

"Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori ha sempre riconosciuto -si legge ancora nella nota- nella forma e nei contenuti dovuti, sia il premio di risultato sia ogni altro diritto spettante ai propri dipendenti. L’azienda, a dimostrazione dell’impegno serio e concreto preso quotidianamente nei confronti dei suoi lavoratori, ha infatti sempre riconosciuto il premio di risultato, anche per quegli anni in cui versava in condizioni di difficoltà e lo riconoscerà a maggior ragione, secondo le regole condivise, anche per il 2017".

Nella nota stampa Italo difende il proprio impegno aziendale verso l'occupazione: "è una realtà che ha offerto un impiego a più di mille giovani, in un periodo storico di cui ben note sono le difficoltà ad entrare nel mercato del lavoro. Da gennaio 2017 è partita una nuova campagna di assunzioni per circa 160 giovani, cui si sono affiancati diversi corsi di formazione che hanno permesso una crescita interna ai dipendenti già in organico (garantendo una crescita lavorativa ed economica), sintomi questi di quanto l’Azienda creda ed investa sul capitale umano". Infine nel comunicato viene ribadito che "il successo dell'azienda si basa sulla qualità dei propri servizi e sulla qualità dei propri lavoratori. Tutto questo è ben noto all’azienda ed ai sindacati che negli anni hanno sempre trovato accordi volti a migliorare continuativamente le condizioni economiche e la qualità del lavoro dei dipendenti".


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte