EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Sempre più “best ager” prenotano online

19/01/2018 15:59
Anche la generazione dai 50 anni in su, utilizza sempre più le piattaforme come Booking Alto Adige

Orientarsi su internet, comparare offerte di viaggio e infine prenotare non è più una prerogativa dei giovani ed esperti di tecnologia. Anche la generazione dei “Best Ager”, dai 50 anni in su, utilizza sempre più le piattaforme come Booking Alto Adige, l’alternativa locale ai portali internazionali di prenotazioni online, per prenotare soggiorni in Alto Adige. L’anno scorso più del 40% delle prenotazioni totali sono state effettuate proprio da questa fascia di pubblico, particolarmente attiva e con un maggiore potere di acquisto.

“Fino a qualche anno fa l’uso di internet da parte degli over 50 era prettamente limitato alle ricerche online; ormai invece sono in grado di gestire ogni singolo passaggio, dalla pianificazione alla prenotazione. Molto semplicemente sono diventati più digitali in ogni sfera della propria vita”, afferma Manfred Pinzger, presidente dell’unione degli Albergatori e dei Pubblici Esercenti dell’Alto Adige (Hgv), che gestisce il portale Booking Alto Adige -. Sul nostro portale sono stati prenotati in tutto 347.000 pernottamenti nel 2017 (260.000 nel 2016) e più del 40% di essi sono riconducibili al profilo degli over 50. Tra questi il 12% supera addirittura i 65 anni di età e la tendenza è in aumento”.

Dando uno sguardo ai dati raccolti nel 2017 emerge che la loro permanenza in Alto Adige è nettamente superiore alla media e che i vacanzieri over 50 sono disposti a spendere molto di più durante il loro soggiorno in Alto Adige. “Parliamo di una somma nell'ordine dei 900 euro e oltre per ogni prenotazione. Anche questa particolare fascia di pubblico, inoltre, decide di partire sempre più spesso all’ultimo momento”. Tra i metodi di pagamento utilizzati la carta di credito sta lentamente raggiungendo i livelli del bonifico bancario, il sistema finora più amato e diffuso.

Come dimostrano i numerosi sondaggi somministrati ai turisti, i fattori a cui gli over 50 attribuiscono maggiore importanza sono la fiducia e la sicurezza. “In questo caso abbiamo un enorme vantaggio rispetto ai colossi internazionali delle prenotazioni online. Noi conosciamo approfonditamente tutte le 2.200 strutture ricettive presenti sul nostro portale e possiamo garantire che nessuna brutta sorpresa può capitare durante il processo di prenotazione”. L’indice di gradimento elevato (9 su 10 secondo Trustpilot) dimostra ulteriormente l'affidabilità di “Booking Alto Adige”.

Le destinazioni più richieste nell’anno passato sono state Merano e dintorni (24%), seguito dall’area vacanze Bolzano Vigneti e Dolomiti (15%) e infine la Valle Isarco (14%). I mesi che hanno registrato maggiori prenotazioni su Booking Alto Adige sono stati luglio e agosto.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte