EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Igv: pesano sul titolo i dati del terzo trimestre

14/09/2017 18:28
Nei primi 9 mesi dell'esercizio fiscale 2016/2017 i ricavi consolidati sono calati a 32,5 milioni da 35,7 milioni dello stesso periodo del 2016

Il titolo de I Grandi Viaggi chiude la seduta a Piazza Affari a -11,23%. Ieri il t.o. ha comunicato i risultati al 31 luglio, relativi ai primi 9 mesi dell'esercizio fiscale 2016/2017. Nel periodo i ricavi consolidati sono calati a 32,5 milioni da 35,7 milioni dello stesso periodo del 2016. Il decremento del fatturato, spiega una nota del gruppo, è avvenuto nel mese di luglio ed è da imputarsi alle vendite relative alle strutture siciliane site nella provincia di Ragusa, determinanti una riduzione del fatturato rispetto al periodo precedente del 15% circa.

Per quanto riguarda i villaggi commercializzati, è stato registrato un calo di circa il 16% rispetto al
precedente periodo, in parte dovuto alla scelta della società di chiudere alcune destinazioni risultate nel tempo non più convenienti in termini di redditività.

Mentre il settore Tour Operator ha incrementato il proprio fatturato del 9% circa, con particolare riferimento alle destinazioni Africa, Oriente e Australia.

L’Ebitda è risultato negativo per 1.448 migliaia di euro, contro i 466 migliaia negativi del 31 luglio 2016. L’Ebit fa registrare un risultato negativo per 4.521 migliaia di euro (contro -3.549 migliaia di euro dello stesso periodo del 2016).

Il risultato netto consolidato è passato da -3.982 migliaia del terzo trimestre 2016 a -5.078
migliaia. I risultati sopra espressi vanno interpretati tenendo conto degli effetti connessi
all’elevata stagionalità dell’attività del gruppo che si sviluppa principalmente attraverso la gestione
dei complessi turistico alberghieri situati in Italia, operativi durante la stagione estiva.

Al 31 luglio 2017 la liquidità ammonta a 31.191 migliaia di euro; la posizione finanziaria netta a breve termine è positiva per 28.235 migliaia di euro, mentre quella a medio lungo termine risulta negativa per 9.697 migliaia, con una posizione complessiva finanziaria netta positiva di 18.538 migliaia di euro.

La società, in considerazione dell'andamento sopra descritto, auspica di raggiungere nel 2017 un
risultato sostanzialmente in equilibrio.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte