EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Air Astana, 2017 di crescita, strategia di espansione

07/08/2017 14:30
Con quasi 2 mln di passeggeri da gennaio a giugno, per la compagnia il traffico passeggeri complessivo è aumentato del 12% nel primo semestre del 2017

Air Astana continua a crescere. Stando ai dati forniti dalla compagnia aerea nazionale del Kazakistan  nella prima metà del 2017, il vettore ha trasportato 1.894.391 passeggeri nel periodo gennaio-giugno 2017, di cui 1.007.413 sui voli domestici e 886.978 su quelli internazionali.  Il traffico passeggeri complessivo è aumentato del 12% nel primo semestre (rispetto allo stesso semestre del 2016), dove il 4% è l’incremento relativo alle rotte domestiche e il 22% a quelle internazionali, grazie soprattutto all’aumento del traffico in transito negli hub di Astana e Almaty, che è cresciuto del 62%. Bene anche il traffico cargo che nello stesso periodo ha registrato un +22% 

 "L'economia del Kazakistan sta registrando una crescita modesta dopo due anni molto difficili e ci aspettiamo che acceleri ulteriormente grazie alla continua diversificazione. Tuttavia la crescita di passeggeri internazionali è più incoraggiante, in particolare il segmento business. Astana Expo 2017, la diminuzione delle restrizioni per i visti, il nuovo terminal dell'aeroporto internazionale Nursultan Nazarbayev di Astana e il continuo sviluppo della compagnia aerea hanno contribuito alla significativa ripresa del traffico",  ha detto Peter Foster, presidente e Ceo della compagnia e ha aggiunto: "La pressione dei costi è aumentata, dovuta all’alto prezzo del carburante in Kazakistan, tuttavia il costo unitario della compagnia aerea rimane molto competitivo e ci permette di incrementare la nostra quota di mercato sulle tratte a lungo raggio. Abbiamo inoltre vinto, ancora una volta, il premio Skytrax come Best Airline, Central Asia and India. Abbiamo di recente concluso un accordo per l'acquisizione di cinque nuovi jet regionali Embraer E2 a partire dall'autunno 2018. Questi aeromobili a basso consumo, combinati con gli Airbus 320 Neo che continuiamo ad avere in consegna, porteranno continui progressi in termini di efficienza e qualità del prodotto", ha concluso.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us